Il settore terziario italiano cresce a gennaio meno delle attese

La lettura odierna conferma comuque un tasso di crescita costante delle attività nel settore dei servizi.

In Italia Markit Economics ha comunicato che nel mese di gennaio l’indice Pmi dei servizi è salito a 52,4 punti con una variazione minima rispetto a dicembre pari a 52,3 punti. Dal report emerge che il PMI composito (industria + servizi) si è posizionato a 54,4 punti, sullo stesso livello di dicembre, in aumento dal 54,3 della stima preliminare. Tuttavia, nonostante il rafforzamento della domanda e la pressione dei costi in crescita, le aziende hanno continuato ad abbassare i prezzi dei servizi.

L’indice composto è salito a 54.0, ad di sopra delle attese a 53.8. “Detto ciò, i partecipanti all’indagine hanno generalmente indicato aspettative ottimistiche, citando speranze in un mercato economico più attivo e maggiori vendite a clienti esteri”.

(Visite Totali 12 ---- Visite Oggi 1 )