Mamma usa benzina per uccidere i pidocchi della figlia. Entrambe gravemente ustionate

By | 25/07/2017
(Visite Totali 127 ---- Visite Oggi 1 )

Una bimba di 12 anni e sua madre sono ricoverate con gravi ustioni per il tentativo di eliminare i pidocchi dalla testa della piccola utilizzando benzina o altro materiale infiammabile. La bambina è ricoverata all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze con ustioni di secondo e di terzo grado alla testa, la mamma al centro grandi ustionati di Pisa con bruciature agli arti e al volto. Entrambe sono in prognosi riservata e le loro condizioni sarebbero critiche.

È successo alcuni giorni fa a Firenze ma è emerso solo oggi. La donna – secondo una prima ricostruzione – avrebbe ricevuto il suggerimento dell’utilizzo della benzina per eliminare i parassiti dai capelli da un’altra persone. Poi, non appena ha avuto modo di “sperimentare” il metodo, ha imposto alla figlia l’assurdo trattamento praticandole un impacco di liquido infiammabile. Non è chiaro se anche lei si sia sottoposta allo stesso trattamento. La vicinanza di una fiamma avrebbe dato poi fuoco al preparato ferendo mamma e figlia e costringendo entrambe alle cure urgenti dei medici. Il rischio, comunque, è che sia la mamma che la figlia rimangano sfigurate a vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *