Allarme patatine fritte, contengono sostanze cancerogene: le marche da evitare

By | 11/10/2017
(Visite Totali 81 ---- Visite Oggi 1 )

Fragranti, croccanti, gustose, senza dubbio buone da mangiare, irresistibili per uno spuntino, magari prima di cena. Parliamo delle patatine fritte [VIDEO], un prodotto di largo consumo. Insomma si può dire che si tratta di uno snack che piace trasversalmente a tutte le età.

 Acrilammide: cos’è e in quali cibi si trova

Tuttavia pare che possano contenere una sostanza piuttosto pericolosa per la nostra salute, ovvero l’#Acrilammide. Si tratta di una sostanza che si forma a seguito delle alte temperature durante i processi di frittura, di cottura al forno, o alla griglia. L’acrilammide si sviluppa come conseguenza di reazioni chimiche che coinvolgono gli zuccheri e gli aminoacidi.

Patatine fritte pericolose per la salute?

In pratica stando allo studio ABR in alcune marche di patatine confezionate è stato riscontrato una elevata presenza di acrilammide. In particolare gli esperti hanno preso in esame le buste di patatine che sono vendute nella Gdo, ovvero nella grande distribuzione organizzata, in quanto secondo gli autori dello studio si presuppone che in questi casi debba esserci un controllo analitico già a monte da parte delle aziende stesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *