Botulismo infantile, bimbo di cinque mesi in gravi condizioni. Avrebbe sviluppato il botulismo infantile dal miele

MIELE AL BOTULINO: BIMBO RICOVERATO D’URGENZA IN OSPEDALE PER BOTULISMO INFANTILE

Primo caso di botulismo infantile in Piemonte: neonato ricoverato in terapia intensiva. Probabilmente la causa è da individuarsi nell’ingestione di miele contaminato. Il ricovero d’urgenza è stato effettuato in un ospedale romano dove il piccolo, originario di Ivrea, si trovava con i genitori in vacanza. All’ospedale, le analisi delle feci avrebbero subito confermato la presenza di botulino nel neonato. Sono in atto ulteriori approfondimenti

BOTULISMO INFANTILE COS’È

Il botulismo infantile è una malattia che può colpire i bambini che ingeriscono i batteri che producono una tossina all’interno del corpo.

Il botulismo infantile provoca debolezza muscolare e problemi respiratori. Ma è molto raro: meno di 100 casi di botulismo infantile si verificano ogni anno negli Stati Uniti, per esempio. Il botulismo infantile è curabile, ma a causa della sua gravità, è importante conoscerne i sintomi.

BOTULISMO INFANTILE  MIELE

Le spore di batteri del botulino di Clostridium che si trovano nella polvere e nella sporcizia possono contaminare il miele. Questi batteri sono innocui per i bambini più grandi e gli adulti perché i loro sistemi digestivi maturi possono eliminare le spore attraverso il corpo prima che causino danni. Ma i bambini molto piccoli non hanno ancora sviluppato la capacità di gestire le spore. Quindi, se un bambino ingerisce i batteri questi germinano, si moltiplicano e producono una tossina. La tossina interferisce con la normale interazione tra muscoli e nervi.

BOTULISMO INFANTILE: SINTOMI

I sintomi del botulismo infantile iniziano tra 3 e 30 giorni. La stitichezza è spesso il primo segno di botulismo infantile che i genitori notano (anche se ci sono molte altre cause di stitichezza).

Altri sintomi del botulismo infantile sono

  • espressione facciale piatta
  • scarsa alimentazione (debole succhiamento)
  • grido debole
  • movimento diminuito
  • problemi di deglutizione con sbavature eccessive
  • debolezza muscolare
  • problemi respiratori

Il botulismo infantile può essere curato, ma è importante ricevere cure mediche il prima possibile. Chiamare subito il medico se si notano segnali di pericolo nel bambino.

BOTULISMO INFANTILE: PREVENZIONE

Come molti germi, le spore di Clostridium botulinum che causano il botulismo nei neonati sono ovunque nell’ambiente. Sono nella polvere e nella sporcizia, e persino nell’aria. Gli esperti non sanno perché alcuni bambini contraggono il botulismo mentre altri no.

Un modo per ridurre il rischio di botulismo infantile è quello di non dare ai bambini miele o alimenti trasformati contenenti miele prima del loro primo compleanno. Il miele è una fonte comprovata di batteri e ha portato al botulismo nei bambini che l’hanno ingerito.

(Visite Totali 194 ---- Visite Oggi 1 )

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.