Albano – 80enne colpita con un pugno e poi presa a calci da un 24enne di Ciampino

By | 05/04/2017
(Visite Totali 3 ---- Visite Oggi 1 )

Si era recata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Albano giustificando quel suo volto tumefatto con una ipotetica caduta dalle scale, ma i medici non le hanno creduto, tanto che poco dopo sono scattate le indagini che hanno portato all’arresto del suo aggressore. Le indagini avviate dai Carabinieri della stazione di Albano hanno consentito di giungere all’odierna svolta, che ha portato al fermo di un 24enne di Ciampino, accusato di aver inferto le gravi lesioni riportate dall’80enne, che da una prima ricostruzione sarebbe stata colpita con un pugno in faccia e poi con diversi calci una volta caduta a terra.

L’anziana ha avuto come colpa quella di essere la madre dell’ex compagno della madre del giovane, che avrebbe assistito all’aggressione, avvenuta in assenza del figlio dell’ottuagenaria. In passato sembrerebbero essere stati diversi gli screzi tra le due donne, come pure tra il giovane e il compagno della madre, che in un caso aveva portato quest’ultimo a denunciare il 24enne per il danneggiamento della propria autovettura.

Le indagini sono state svolte in collaborazione tra i militari della Stazione di Albano e il Nucleo operativo della Compagnia Carabinieri di Castel Gandolfo, che hanno messo in luce il desiderio di vendetta del giovane, che potrebbe avere avuto anche un complice nell’aggressione, che ha costretto i sanitari del nosocomio castellano a provvedere al trasferimento dell’80enne presso il Policlinico Umberto I, dove è stata sottoposta ad un intervento di ricostruzione maxillo facciale.

Commenta la Notizia

commenti