Test del sangue individua il tumore: la svolta che salverà molte vite

By | 19/04/2017
(Visite Totali 17 ---- Visite Oggi 1 )

Ecco ISET (Isolamento per dimensioni delle cellule tumorali), questo è il nome del test per la diagnosi prece del cancro creato dall’oncologa Patrizia Paterlini-Bréchot che si realizza con un semplice prelievo del sangue. Le tecniche in vigore oggi, come le risonanze magnetiche o radiografie, consentono di scovare il cancro solo quando si è già sviluppato. Una diagnosi precoce che fa guadagnare tempo e permette di stabilire le cellule tumorali prima che il cancro si manifesti. Nel suo ultimo libro “Uccidere il cancro“, pubblicato con Mondadori, la studiosa racconta del test che trova le cellule cancerose nel sangue sviluppato a partire dalle scoperta in un suo collega. Dando così la certezza matematica di intervenire in tempo per sconfiggere il tumore.

Per questo motivo adesso si attendono fondi per continuare la ricerca che potrebbe debellare per sempre un male terribile come il cancro e magari valerle anche un premio Nobel. Soprattutto se si parla di tumori al pancreas, alle ovaie, ai polmoni o al cervello.

Scoprire di poter sviluppare il cancro ancora prima che questi prenda forma nell’organismo. Sono minuscole e molto difficili da trovare, visto che se ne riscontrano circa una ogni millilitro di sangue e mischiate a 5 miliardi di globuli rossi e 10 milioni di globuli bianchi. Queste cellule percorrono le vene aumentando di dimensioni e crescendo fino a raggiungere altri organi sui quali proliferare. Quando raggiungono i capillari di un altro organo, attecchiscono e diventano rapidamente una massa tumorale.

Per permettere di estirparle prima che si rafforzino troppo, l’ISET consente di sapere se sono presenti. Il futuro della medicina invece sono cure personalizzate, oltre alle terapie uguali per tutti. Basterà tenere sotto osservazione la cellula ed estirpare il tumore maligno con una chirurgia poco invasiva, non appena questo avrà cominciato a rivelarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *