Omicidio Yara, chiesto l’ergastolo per Bossetti

By | 18/05/2016
(Visite Totali 3 ---- Visite Oggi 1 )

Il pm di Bergamo Letizia Ruggeri ha chiesto l’ergastolo, con isolamento diurno per sei mesi, per Massimo Bossetti, l’unico indagato per l’omicidio di Yara Gambirasio, nel 2010. E’ così stata chiesta il massimo della pena non solo per le tracce di dna sul corpo della povera 13enne, ma per la crudeltà dell’omicidio, le continue bugie dell’accusato, la calunnia nei confronti di un collega di lavoro e la scarsa collaborazione dimostrata durante le indagini.

“Non c’è alcun dubbio che abbia cercato di uccidere la ragazza e che l’abbia fatto con estrema crudeltà. L’ha inoltre lasciata morire dopo una lunga agonia, ultimo tentativo di infliggerle una sofferenza aggiuntiva. Ha operato senza un movente certo ma ciò non è un’attenuante, anzi: dimostra la sua incapacità di controllarsi“, i punti salienti della requisitoria del pm durata 12 ore. La sentenza è attesa per metà giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *