Arrestati due marocchini per lo stupro di Salerno

By | 19/05/2016
(Visite Totali 13 ---- Visite Oggi 1 )

Sono stati arrestati i due marocchini responsabili del terribile stupro che è avvenuto martedì sera a Salerno, nei pressi della spiaggia di Santa Teresa, in pieno centro. La vittima è una 31enne, non del posto, macchinista di treni: stava studiando per un concorso interno alla sua società, quando ha deciso di prendersi una pausa dai libri e fare una passeggiata. Avvicinata dai due è stata poi trascinata con la forza sulla spiaggia dopo il rifiuto di dare 50 euro. 

La ragazza, che ha poi dichiarato “Volevo solo che finissero presto di torturarmi“, è riuscita a trovare il coraggio di denunciare la violenza subito dopo. Il Nucleo Operativo e Radiomobile di Salerno ha prima arrestato nella stessa serata il primo uomo, poi rintracciato e catturato in Piazza della Concordia anche il complice. I due sono già stati trasferiti nel carcere di Fuorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *