D’Alema-Renzi, nuove scintille: “Senza congresso ci sarà scissione”

By | 30/01/2017
(Visite Totali 5 ---- Visite Oggi 1 )

E’ ancora polemica aperta tra Massimo D’Alema e Matteo Renzi. Il primo, intervenuto nella trasmissione “Carta Bianca”, ha di fatto aperto ad uno scenario non così remoto.

“Non dovesse essere convocato il congresso, sarà Renzi a determinare la frattura, la scissione sarebbe normale. Vogliamo il congresso perché il PD è un grande partito ma reduce da ripetute sconfitte politiche”, dice D’Alema che poi continua: “Ho fatto fare un’indagine, un nuovo partito di sinistra che nascerebbe da questa scissione supererebbe senza dubbio il 10%”.

Renzi, dal suo canto, ha risposto per le rime dal suo nuovo blog, attaccando i precedenti governi (soprattutto di sinistra): “Siamo passati per quelli che hanno aumentato la pressione fiscale quando è esattamente il contrario. Abbiamo detto basta al “Modello Dracula” che ha caratterizzato il governo Monti e i governi precedenti di Centrosinistra. Con noi fisco amico e lotta all’evasione seria”.