Polizia, gli agenti potranno usare lo “spray al peperoncino” per difendersi

By | 13/02/2017
(Visite Totali 41 ---- Visite Oggi 1 )

Anche i carabinieri e i poliziotti marsicani si preparano all’utilizzo dello spray al peperoncino come strumento di dissuasione e autodifesa. Uno degli agenti ha usato il nuovo spray, consentendo agli altri colleghi di bloccare il russo in assoluta sicurezza che è stato così portato al commissariato Viminale e quindi arrestato.

Il dispositivo, è stato oggetto di sperimentazione operativa dal 2014 con la verifica dei rischi alla salute effettuate dall’Istituto Superiore di Sanità. L’erogazione della capsaicina provoca un’immediata riduzione della capacità di reazione del soggetto aggressore: agisce sulla capacità visiva, sulla respirazione, sulla pelle e sulla coordinazione motoria, a seconda del soggetto.

Secondo le direttive, l’utilizzo sarà comunque possibile a conclusione di un ciclo di formazione e di informazione e solo in caso di comportamenti violenti.