Roma – Lione Streaming Gratis Diretta Live Tv Rojadirecta

By | 16/03/2017
(Visite Totali 7 ---- Visite Oggi 1 )

ROMA  Il primo crocevia della stagione è arrivato. Stasera, nel ritorno degli ottavi di finale dell’Europa League con il Lione, la prima sentenza: dentro o fuori. Spalletti si mostra ottimista. Anzi, molto ottimista: «In base al valore dei miei calciatori, abbiamo il 60 per cento delle possibilità di qualificarci. Tutto è possibile». Dando seguito alle parole del tecnico, difficilmente basteranno due gol. Perché all’Olimpico si affrontano due squadre che in stagione hanno segnato 90 e 88 gol, senza considerare che i giallorossi in 42 partite stagionali ne hanno vinte soltanto due per 2-0 (a Crotone e con la Lazio), il 4,76%. Partita che quindi si preannuncia spettacolare, dove servirà attaccare: «Noi dobbiamo fare la partita, dare ritmo, cercare subito di far gol per andare a ribaltare il risultato».

Il tecnico gioca invece in difesa, quando gli chiedono dell’imminente arrivo del presidente Pallotta (che sbarcherà nel pomeriggio alle 16 all’aeroporto di Ciampino): «Lo saluterò in maniera cordiale, non ho cose in particolare da dirgli. Ascolterò lui, non mi sembrano ci siano i presupposti per far venire fuori un casino. È corretto che parli della squadra e del suo allenatore, ma io non ho nulla da dire, solo da ascoltare». Dopo l’ultimo weekend – con le frasi dette e poi smorzate del presidente alle quali ha fatto seguito la replica dell’allenatore, prima soft e poi ben più efficace nel post-gara col Palermo – Spalletti frena. L’impressione è che quello che doveva dire a Pallotta lo abbia già fatto e riguardi i piani di rafforzamento per la prossima stagione. Ora attende una risposta dalla proprietà. Da quello, più che dalla vittoria in Coppa Italia o in Europa League, potrebbe dipendere il suo futuro.

Meglio dunque tornare alla gara. Dzeko, vicino a lui, è chiamato a vivere una serata da protagonista. Il bosniaco, a secco nel match dell’andata, ma già a quota 30 gol in stagione, prenota un posto in prima fila: «Dobbiamo fare minimo 2 gol per superare il turno. Tutti dicono che siamo forti, con il Lione dobbiamo dimostrare se è così o no. Dobbiamo dare tutti un po’ di più rispetto a quanto fatto ultimamente, essere concentrati e aggressivi dall’inizio alla fine, solo così si può passare. Anche io ho visto Barca-Psg, nel calcio tutto è possibile, io ci credo sempre». Nota dolente l’Olimpico che non dovrebbe raggiungere le 35mila presenze: «Posso solo dire che abbiamo bisogno dei tifosi, abbiamo visto anche a Lione quanto conta averli, magari in futuro le cose cambieranno perché questa squadra e questa società meritano di averli accanto».

Buone le notizie che arrivano dall’infermeria. Spalletti recupera in extremis sia Emerson che Peres ma difficilmente li schiererà entrambi dall’inizio. Possibile il ritorno alla difesa a quattro ed El Shaarawy nel tridente offensivo dietro Dzeko. In porta toccherà ad Alisson.

Guai a parlare di remuntada. Il pensiero di fare la stessa fine del Paris Saint Germain non sfiora minimamente la testa del Lione, che questa sera non scenderà in campo solo per difendere i due gol vantaggio conquistati all’andata. A spiegarlo è il capitano Gonalons: «A Barcellona è successo qualcosa di incredibile, ma noi non dobbiamo pensarci. Restiamo concentrati solo sulla nostra partita. Vogliamo giocare come nel secondo tempo della gara di andata: sempre in avanti e all’attacco».

Non sono solo frasi di circostanza, tra i limiti mostrati in stagione dal Lione c’è proprio la scarsa abilità di gestire il risultato e l’incapacità di impostare una gara solo su basi difensive. «Difendere? Gestire? Non ne siamo capaci. Cercheremo di farla noi la partita, anche se saremo sotto pressione» ha tagliato corto Gonalons. Più prudente l’allenatore, Bruno Genesio: «Giocheremo in attacco, ma dobbiamo anche essere equilibrati. Abbiamo un piccolo vantaggio, dopo l’andata, dobbiamo essere fiduciosi, ma umili contro una squadra che è tra le favorite per la vittoria della Coppa».

Non è un caso che in stagione siano già arrivate 14 sconfitte tra Coppe e campionato, di cui 6 con almeno 2 gol di scarto, anche se l’ultima è di inizio febbraio, nell’attesissimo derby contro il Saint Etienne. Da quel giorno, però, le cose sono cambiate, come ha potuto constatare anche la Roma nella gara di andata: perso il treno Champions che passava per il campionato, con il Nizza volato a +12 (oggi è a +13) il Lione ha messo come priorità stagionale proprio l’Europa. Turnover in Ligue 1, con il lancio definitivo di Depay indisponibile in Europa League, competizione che aveva già disputato con il Manchester, e titolari in campo nelle larghe vittorie contro AZ (1-4 in Olanda e 7-1 a Lione) e Roma.

Genesio dovrebbe riproporre lo stesso undici sceso in campo dall’inizio all’andata, con Fekir in panchina e Tousart a centrocampo con Gonalons e Tolisso, attesissimo per un altro esame importante contro una squadra che il prossimo anno potrebbe trovare nuovamente come avversaria, ma in campionato. L’unico dubbio è sulla corsia di destra dove Cornet potrebbe essere preferito a Ghezzal, comunque rimasto a riposo domenica contro il Tolosa.

DIRETTA STREAMING SERIE A, CHAMPIONS LEAGUE, EUROPA LEAGUE, TIM CUP E SERIE B SU ROJADIRECTA:

ROJADIRECTA  permette di guardare la Serie A in diretta Streaming Live e anche Champions League, Serie B e Tim Cup semplicemente seguendo le istruzioni potrai guardare le partite della tua squadre preferita in Diretta Streaming Live su Pc, Smartphone o Tablet.

PARTITE IN DIRETTA STREAMING GRATIS: Se stai cercando un metodo per guardare le partite in diretta streaming gratis non ci solo tantissimi servizi legali in Italia che offrono questo.

ROMA – LIONE GRATIS ROJADIRECTA DOVE VEDERE IN CHIARO?  – Per vedere la partita Roma – Lione basta cercare su Google la parola chiave Streaming Gratis ci saranno molti siti che vi spiegheranno come seguire la Diretta Live Tv, anche Smartphone e Tablet. Lo Streaming Gratis si può vedere con molte piattaforme, sia Android che iOS.

Come  e dove vedere la partita si potrà in diretta vedere in tv e in streaming a pagamento sulle piattaforme di Sky Sport e Mediaset Premium. Su Sky Sport la partita si vedrà sui canali Sky Sport 1 e Sky Calcio 1, mentre su Mediaset Premium sul canale Premium Sport. In streaming, potranno guardare Roma – Lione gli abbonati alle rispettive piattaforme che hanno attivato i servizi Sky Go e Premium Play. I più fortuna potranno seguire la gara su Rojadirecta.

Real Madrid – Napoli DIRETTA TV La partita Roma – Lione, ma sia Sky sia Mediaset Premium inizieranno il loro collegamento, con un ampio prepartita.

Su Sky si potrà vedere Roma – Lione sui canali Sky Sport 1 HD (canale 201), Sky Calcio 1 HD (canale 251), Sky Supercalcio HD (canale 206). Mediaset trasmetterà la gara su Premium Calcio e Premium Calcio HD.

Real Madrid – Napoli STREAMING GRATIS – Real Madrid – Napoli può essere vista anche in streaming su Rojadirecta su tablet e smartphone grazie alle applicazioni Sky Go e Premium Play. Chi non è abbonato né a Sky né a Premium può seguire la partita Juventus – Inter diretta streaming su PC tramite SkyGoOnline al costo di 9,90 euro.