OnePlus 5 punta su DxO per la sua fotocamera

By | 22/05/2017
(Visite Totali 35 ---- Visite Oggi 1 )

Il resto delle specifiche dovrebbe comprendere una scocca in metallo con dimensioni di 152.7 x 74.7 x 7 mm per 165 g, lettore d’impronte digitali frontale, doppia fotocamera posteriore da 16 + 16 mega-pixel, fotocamera anteriore anch’essa da 16 mega-pixel, batteria da 3600 mAh con ricarica rapida Dash Charge e sistema operativo Android 7.1.1 nougat con interfaccia proprietaria OxygenOS / HydrogenOS (a seconda del mercato). Un dispositivo veloce e potente richiede una combinazione ponderata di hardware e software che lavorano insieme, senza sosta. Non ci resta che attendere. Gli smartphone sono le telecamere più popolari per la fotografia quotidiana. Questo accade sia perché è molto più pratico avere con se uno smartphone piuttosto che fotocamere professionali, come le reflex, e sia perché le fotocamere degli smartphone hanno raggiunto un livello qualitativo così elevato che effettuare una foto con moderno cellulare invece che con una reflex non compromette la qualità dello scatto.

Si moltiplicano in questi giorni le segnalazioni relative a OnePlus 5, il nuovo flagship della startup cinese di cui vi abbiamo mostrato un paio di presunte immagini nei giorni scorsi. DxO è il creatore del più conosciuto benchmark per le fotografie, DxOMark, ed ha molti anni di esperienza, sia con le fotocamere professionali che con quelle degli smartphone.

Come prevedibile, il OnePlus 5 è uno degli smartphone più discussi di queste settimane.

OnePlus è sempre stata una delle aziende innovatrici nell’industria degli smartphone e siamo orgogliosi di collaborare con loro e supportare la loro entusiasmante strategia per le fotocamere. Quello che ancora non è chiaro è se il design sarà di tipo orizzontale o verticale con i rumors che alternano per OnePlus 5 una o l’altra opzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *