Google Foto aggiunge la possibilità di archiviare i propri scatti

By | 26/05/2017
(Visite Totali 16 ---- Visite Oggi 1 )

Google Foto si rinnova e aggiunge una nuova funzionalità. In linea di massima, per archiviare una o più foto, vi basterà selezionarle e premere in alto a destra sui tre pallini verticali, scegliendo la voce Archivia nel menu a cascata. Nell’applicazione per Android è infatti stata introdotta la funzionalità “Archivio“, che consente di archiviare le immagini così che non compaiano mentre si sfoglia la galleria. In questo modo gli utenti potranno far scomparire e ricomparire, a loro piacimento, quegli scatti che o perché datati o perché non convincono si vorrebbero forse cestinare.

Questa nuova funzione arriverà con la versione 2.15 di Google Foto ed è già disponibile su piattaforma Android. Tutti gli elementi in archivio continueranno a essere visualizzati negli album così come nei risultati delle ricerche ma non appariranno più nella schermata principale. Pensata per scatti imbarazzanti, o magari foto di ex partner, la nuova funzione permette di non rendere più accessibili agli altri alcune immagini ma senza doverle cancellare.

L’Archivio in Google Foto puo’ tornare utile per non mostrare alcune foto a chi prende in mano il telefono e inizia a curiosare il feed principale delle foto, oppure ancora puo’ tornare utile se si vogliono nascondere delle foto ai contatti con i quali si è deciso di condividere in automatico il proprio feed fotografico principale. Google Foto 2.15 sarà, poi, resa disponibile, a breve, anche nella sua versione desk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *