iPhone 8: scanner viso con RealFace e ricarica wireless, tutte le novità

By | 21/02/2017
(Visite Totali 14 ---- Visite Oggi 1 )

iPhone 8, mancano pochi mesi all’uscita: news, rumors e caratteristiche.

Mancano pochi mesi all’uscita di iPhone 8 (che invaderà il mercato mondiale insieme a iHone 7S e 7S Plus), ma già da settimane si rincorrono voci e indiscrezioni sulle caratteristiche del nuovo melafonino. Tra queste, nelle ultime ore sta sempre più prendendo corpo l’ipotesi che il nuovo top di gamma in casa Apple abbia due skills in grado di farlo diventare davvero una creatura rivoluzionaria: in primis la ricarica wireless a distanza (l’azienda di Cupertino avrebbe già preso accordi con Broadcom in tal senso), e in secondo luogo la tecnologia del riconoscimento facciale con l’acquisizione della start-up israeliana RealFace.

Non a caso il titolo della Foxconn sta letteralmente volando nella borsa statunitense. Partiamo dalla prima innovazione, forse la più richiesta nel mercato degli smartphone: la ricarica wireless a distanza. iPhone 8 dovrebbe esserne provvisto, in virtù dell’accordo preso da Apple con Broadcom, tuttavia usiamo il condizionale perchè c’è la concreta possibilità che tutto possa slittare alla versione 9 del melafonino. Apple ha già avuto modo di chiarire che inserirà questo tipo di tecnologia solo se sarà certa del suo funzionamento al 100%, cosa che non è data a sapersi dal momento che mancano alcuni mesi all’uscita del top di gamma.

iPhone 8, non solo la ricarica wireless, ma anche il riconoscimento facciale.

Si tratta di un’altra innovazione molto attesa: il riconoscimento biometrico facciale è uno dei capisaldi dei nuovi arrivati in casa Apple, e sostiuirà con ogni probabilità il TouchID. In questo modo iPhone 8 potrebbe essere bloccato soltanto con il volto del suo proprietario. Tradotto: maggior sicurezza, soprattutto per gli acquisti online. Va letta in questo senso l’acquisizione da parte di Apple della start-up RealFace, nata da due giovani israeliani e specializzata proprio in questo tipo di tecnologia. Non è chiaro nemmeno in questo caso se Cupertino inserirà il riconoscimento facciale già nell’iPhone 8: bisogna aspettare settembre o comunque nei prossimi mesi le indiscrezioni ufficiose potrebbero avere qualche connotato di certezza in più. Quello che è sicuro è che i titoli di Foxconn, l’azienda che si occupa dell’assemblaggio degli iPhone per conto di Apple, stanno letteralmente volando in borsa. Questo sviluppo di dovrebbe innanzitutto al grande rumore mediatico che c’è già da molte settimane intorno all’uscita – che non avverrà prima di settembre – dell’iPhone 8. Questo nuovo arrivato, che dovrebbe superare i 1000 dollari di prezzo, è quindi giù un successo prima della sua uscita ufficiale.