Dramma sfiorato a Bibione: giovane dorme nel cassonetto e rischia di finire stritolato

By | 22/05/2017
(Visite Totali 123 ---- Visite Oggi 1 )

Dramma sfiorato in Veneto, a Bibione. Un giovane di ventitré anni che dormiva dentro un cassonetto dei rifiuti ha rischiato di finire stritolato dentro il compattatore. A scrivere dell’incidente i quotidiani locali, secondo cui il ragazzo, originario di Castelfranco Veneto (Treviso), era finito nel contenitore che raccoglie vetro e lattine nella zona Pasotto del Lido dei Pini a Bibione. Lì lo hanno trovato due operatori di Asvo, l’azienda dei servizi del Veneto orientale che si occupa della raccolta differenziata. “Era da poco spuntata l’alba – hanno raccontato i due operatori al quotidiano Il Gazzettino – stavamo continuando il giro a bordo del compattatore per svuotare vetro e lattine dai cassonetti”.

Salvato dalla prontezza di un operatore e portato in ospedale – Il caso ha voluto che nella giornata di domenica oltre all’autista ci fosse anche un altro dipendente dell’azienda (in altri casi, infatti, i cassonetti vengono agganciati dallo stesso autista che li svuota nel compattatore) che ha potuto vedere e salvare il ragazzo appena in tempo. “Prima di azionare il compattatore ho guardato all’interno del cassonetto – ha spiegato il dipendente Asvo – volevo verificare se oltre al vetro e alle lattine avessero gettato dell’altro”. Il giovane, sanguinante, è stato portato in ospedale per le cure del caso ma le sue condizioni non sarebbero gravi. I carabinieri attendono che venga dimesso per interrogarlo: devono infatti capire come sia finito di notte nel cassonetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *