Assumere troppe proteine è pericoloso per l’organismo: leggi gli effetti collaterali

By | 08/02/2017
(Visite Totali 37 ---- Visite Oggi 1 )

Diete troppo ricche di proteine e magari prive di grassi, ma effettivamente cosa accade nel nostro corpo? Ebbene, secondo quanto riferito da uno studio effettuato recentemente, sembra che una dieta priva di carboidrati e grassi può facilitare la rapida perdita di peso, però, purtroppo sembra che produca effetti negativi su organi come fegato e reni; purtroppo quando nella nostra alimentazione vengono a mancare i carboidrati e grassi, si può intaccare il fabbisogno fisiologico di glucosio, demolendo le riserve energetiche presenti in fegato e tessuti muscolari. Purtroppo va anche sottolineato che quando si assumono troppe proteine, si può andare incontro a sbalzi di umore, si può ingrassare e ci si può sentire anche molto stanchi, dunque tutto fa presupporre che una dieta molto ricca di proteine ha delle conseguenze negative. “Le proteine sono composte di aminoacidi, che sono gli architravi dei tessuti, inclusi i muscoli, i vasi sanguigni, i capelli, la pelle e le unghie ci sono alcuni aminoacidi che il corpo riesce a sintetizzare ma altri che devono essere inclusi nella propria dieta, una varietà di fonti proteiche che consentono di avere tutti gli aminoacidi essenziali, specialmente per i vegetariani”, spiega al ‘Reader’s Digest la nutrizionista Kaleigh McMordie.

Una dieta troppo ricca di proteine aumenta il rischio di ingrassare, porta ad avere un alito cattivo e ad avere sempre sete, è questo quanto dichiarato dalla nutrizionista Kaleigh McMordie. La dose giornaliera raccomandata di proteine varia dai 50 ai 62 grammi, dose che aiuta a prevenire le carenze proteiche e che non induce a gravi conseguenze per il nostro corpo. Assumendo per esempio troppe proteine a scapito dei carboidrati, alla lunga può emergere la sensazione di avere la mente annebbiata, e questo perché la dieta non è sana ed equilibrata come dovrebbe. Inoltre, un prolungato regime alimentare iperproteico può causare disidratazione ed anche gravi danni ai reni, questo perché l’eccessiva assunzione di proteine può portare all’iperuricemia, ovvero l’aumento dell’acido urico che viene, in parte, filtrato da reni ed eliminato con le urine, in parte attraverso le secrezioni digestive.

Qualora l’acido urico si presenti a livelli elevati, può accumularsi nei reni, provocando le fastidiosissime e dolorosissime coliche e calcoli renali. Come abbiamo anticipato, una dieta ricca di proteine tende a farci arrabbiare più del dovuto, e soprattutto quando passa troppo tempo tra un pasto e l’altro, si può avere la sensazione di perdere la pazienza. “Senza abbastanza carboidrati il livello di zucchero nel sangue crolla e non viene prodotta abbastanza serotonina, facendoci sentire arrabbiati“, ha aggiunto la nutrizionista. La stessa ha suggerito che in questi casi di impazienza, è bene mangiare uno snack, come uno yogurt greco e frutti di bosco, formaggio e frutta, oppure hummus e cracker integrali.