Coronavirus, Urbano Cairo dall’ospedale avverte: “È davvero molto contagioso. Si prende facilmente”

0
182
Urbano Cairo parla col presidente del Sassuolo, in mascherina

Ricoverato ieri presso l’ospedale San Paolo di Milano nel reparto riservato alle malattie infettive, ora dedicato ai pazienti affetti da Covid, il presidente di Cairo Communication, di RCS MediaGroup (di cui è anche amministratore delegato) e del Torino Urbano Cairo sta combattendo contro il coronavirus.

Sta bene, come vedremo da qui a poco, ma è evidentemente provato dalla malattia.

Per sconfiggerla, è stato sottoposto ad una terapia a base di Remdevisir che – come fa notare Il Giornale (in maniera maligna, a dire di Dagospia che sottolinea come l’uso del farmaco è correlato ad una probabile polmonite del paziente) – è “l’unico farmaco autorizzato specificamente per la cura del Covid dall’inizio dell’epidemia che però è somministrabile soltanto nelle strutture ospedaliere e soprattutto è introvabile perché nell’estate è stato «accaparrato» dagli Usa”.

Intanto si è esposto pubblicamente con un post su Instagram, raccontando la propria esperienza ed invitando tutti a proteggersi – mettendo mascherina Fp2, lavando le mani, adottando le misure di distanziamento sociale:

Visualizza questo post su Instagram

Desidero innanzitutto ringraziare i medici e gli infermieri dell Ospedale San Paolo che si stanno occupando di tutti i pazienti in modo eccellente. Ringrazio poi i tantissimi che mi hanno scritto e mi hanno fatto sentire davvero tanto affetto. Io sto abbastanza bene ma volevo dirvi una cosa importante: nn sottovalutate questo virus . È davvero molto contagioso . Si prende facilmente. Mettete sempre la mascherina Fp2 , proteggetevi, lavatevi le mani ,usate l igienizzante e state sempre a distanza. Nn andate mai in luoghi affollati e state il più possibile lontano dalle persone più anziane. State in sicurezza il più possibile In bocca al lupo a tutti ! ♥️🍀

Un post condiviso da Urbano Cairo (@urbano.cairo) in data:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here