Carlo Verdone compie 70 anni: quali sono i suoi film imperdibili?

0
82

Carlo Verdone compie oggi 70 anni, scopriamo quali sono i suoi film che hanno fatto la storia del nostro Cinema.

Quella di oggi è una giornata molto particolare per Carlo Verdone. L’attore comico compie infatti 70 anni. Come sempre capita in queste occasioni alle celebrità, sin dalle prime ore del mattino i social si sono riempiti di messaggi di auguri, di condivisioni di scene epiche  e citazioni tratte dai suoi film. Immancabilmente sono giunti anche gli auguri da parte di personaggi illustri del mondo dello spettacolo.

Tutti piccoli dettagli di una giornata di festa che avranno fatto certo piacere all’attore romano. Da un lato, infatti, queste manifestazioni d’affetto permettono di capire come e quanto il suo lavoro abbia lasciato un segno sugli italiani, dall’altro come questa stima professionale si traduca anche in affetto. Tra i tanti auguri, ci sono stati anche quelli di Aurelio De Laurentiis, patron del Napoli ma soprattutto produttore cinematografico con il quale Verdone ha avuto modo di lavorare.  Le parole di Aurelio sono un omaggio al professionista ma anche all’uomo:

“Oggi è un’altra data importante perché festeggiamo i 70 anni di Carlo, grande attore e uomo garbato. Abbiamo di lui tantissimi ricordi che accompagnano nel quotidiano la nostra vita. Personaggi da lui descritti e interpretati che riscontriamo tutti i giorni nel nostro quotidiano”.

Carlo Verdone: i suoi film imperdibili

Impossibile non dare ragione a De Laurentiis. Verdone in questi anni ha rappresentato ironicamente e criticamente alcune tipologie di italiano. Nei suoi film è possibile osservare uno spaccato della società romana, ma anche di quella italiana in generale. Il suo modo di fare cinema induce a riflettere, oltre che ad ironizzare sui tanti difetti che connotano il nostro quotidiano. Per omaggiare questo grande attore, ma anche autore, vi riportiamo alcuni dei suoi film che dovreste vedere almeno una volta nella vita.

Di sicuro il primo della lista è ‘Bianco, rosso e Verdone‘. Si tratta del secondo lavoro come sceneggiatore e regista di sé stesso. Oltre ad apprezzare la direzione e la sceneggiatura, infatti, in questo film possiamo apprezzare la bravura dell’attore ne cambiare volto all’interno della stessa pellicola. Carlo in questo film è Furio, Mimmo e Pasquale, tre personaggi problematici, nevrotici e decisamente italiani.

Il processo di triplicazione si ripete in ‘Viaggi di Nozze‘, sequel indiretto del film citato precedentemente. Anche in questo caso Verdone è regista, sceneggiatore e triplice protagonista. Gli anni intercorsi tra i due film (ben 14) e le esperienze con diverse sceneggiature, gli hanno permesso di sublimare la formula. Recentemente a completare idealmente la trilogia è uscito ‘Grande, grosso e Verdone‘.

Tra i film da citare c’è sicuramente ‘Maledetto il giorno in cui ti ho incontrato‘. Si tratta di una storia d’amore particolare tra due persone afflitte da problemi di ansia: uno scrittore e un’attrice. Il loro rapporto inizialmente conflittuale si evolve sino all’atteso lieto fine. Sullo stesso genere è ‘Sono pazzo di Iris Blond‘, film uscito nel 1996 che vede come protagonista la Gerini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here