L’Eredità, clamorosa gaffe durante il programma: ma stavolta sotto accusa sono gli autori

0
1184

Le gaffe a L’Eredità sono all’ordine del giorno.

Spesso, sono quelle dei concorrenti che – complice l’emozione – danno risposte assolutamente fuori dal mondo, anche dinnanzi a quesiti piuttosto semplici.

Di seguito, vi proponiamo un video tratto da YouTube che offre una compilation delle peggiori risposte (date anche durante la conduzione del compianto Fabrizio Frizzi):

Stavolta, però, la gaffe è degli autori del programma.

Durante una delle ultime puntate del quiz attualmente condotto da Flavio Insinna su Rai 1 è arrivato il momento di una domanda legata a Camillo Benso, conte di Cavour.

“Nel 1869, con quale frase Cavour avvertì l’ambasciatore piemontese che Garibaldi era entrato a Napoli?”

Camillo Benso, però, nel 1869 era morto già da otto anni (Cavour è infatti morto il 6 giugno 1861 a Torino).

E così la gaffe è diventata virale, anche grazie al post polemico in merito di Mario Adinolfi:

L’Eredità, fase di transizione dopo l’addio del campione Massimo Cannoletta

Nei giorni scorsi è arrivato l’addio al quiz da parte del supercampione Massimo Cannoletta, capace di arrivare alla ghigliottina una impressionante quantità di volte.

Prima di congedarsi, Cannoletta aveva voluto lanciare un messaggio:

“Grazie a tutti, a tutta la squadra. Nel momento in cui sarà passata questa pandemia, mi aspetto da te una stretta di mano ed un abbraccio. Voglio ringraziare la regia e i tecnici, tutti. Voglio dedicare questa mia partecipazione alle persone positive al virus che mi hanno scritto in queste settimane e hanno ringraziato, non solo me ma tutti voi, per aver alleggerito la loro situazione”.

La speranza è che adesso possa giungere un altro supercampione, che regali un’altra storia appassionante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here