Modella trovata morta ai bordi di un’autostrada statunitense: il suo corpo massacrato da diversi colpi di pistola

0
529

Rebecca Landrith, modella oggi 47enne, finalista del concorso Miss Manhattan del 2014, è stata trovata morta sul ciglio di una strada in Pennsylvania, uccisa da molteplici colpi di arma da fuoco.

Il corpo della donna – alla cui identità si è riusciti a risalire grazie alle impronte digitali – è stato scoperto domenica mattina sul lato di una rampa dell’Interstate 80.

Secondo quanto riprotato dai tabloid britannici che hanno riportato in nottata la notizia, la Landrith – originaria della Virginia – avrebbe riportato ferite da arma da fuoco su tutto il corpo: alla testa, al collo, alla gola e al petto, nonché alla mano.

Un uomo sarebbe già stato fermato in relazione alla sua morte.

Si tratta di Tracy Rollins Jr, il cui nome era stato trovato in un foglietto ritrovato nelle tasche di Landrith, accusato di omicidio e abuso di cadavere.

Rollins – che di mestiere fa il camionista – ha negato di conoscere l’ex modella ma secondo quanto riportato dalle forze dell’ordine l’uomo avrebbe viaggiato con una donna di nome Leslie attraverso Wisconsin, Illinois, Indiana, Ohio, New York e Pennsylvania e ci sarebbero delle prove che dimostrerebbero come la Landrith avrebbe effettuato prenotazioni alberghiere nel dicembre 2020 con il nome di Leslie Meyers.

L’ex modella uccisa aveva anche la passione per la musica (suonava il violino) ed aveva lavorato nel campo del diritto, secondo quanto riportato da una sua biografia presente online riportata dal Daily Star:

“La signora Landrith è apparsa in numerose pubblicità di prodotti, spot video, riviste, ha agito come portavoce nei video per le aziende e i loro siti web, e in numerose sfilate di alta moda tra cui la Fashion Week”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here