Guida turistica sbranata da un grizzly: stava pescando nei pressi del parco di Yellowstone

0
643
orso nella foresta

La guida turistica Carl Mock, di 40 anni, è stata attaccata da un grizzly mentre stava pescando nei pressi del parco di Yellowstone. Il fatto è accaduto giovedì. Carl Mock è stato portato immediatamente d’urgenza in ospedale dove è stato sottoposto a diversi interventi, purtroppo la guida turistica, nonostante gli interventi fossero riusciti, è deceduta a seguita di un grave ictus. Questo quanto riportato infatti dalla pagina online che ha avviato una raccolta fondi in memoria del giovane.

Secondo quanto riportato dal quotidiano inglese Mirror le autorità si sono recate sul posto per fare chiarezza su quanto accaduto durante l’attacco, qui anche loro si sono ritrovate a tu per tu con il grizzly, che non ha esitato a caricare la squadra giunta in perlustrazione. A questo punto il temibile orso sarebbe stato colpito e abbattuto, secondo quanto riportato dal Montana Fish, Wildlife & Parks Department.

LEGGI ANCHE => Ritrovato enorme scheletro marino: gli appassionati di Nessie dicono sia un parente del famoso mostro

Carl Mock aveva con sé uno spray per orsi: non ha fatto in tempo ad usarlo

Una dichiarazione dello stesso dipartimento ha aggiunto il fatto che a circa 50 metri di distanza da dove è avvenuto l’attacco dell’orso è stata rinvenuta dagli investigatori una carcassa di alce. Sempre secondo la stessa dichiarazione: “Questo indica che l’orso stava difendendo una fonte di cibo durante l’attacco”.

Il dipartimento ha aggiunto che Mock era solo durante l’attacco ricevuto, ma aveva con sé uno spray per orsi, anche se non è ancora chiaro se sia stato in grado di usarlo al momento dell’attacco.

Per quanto riguarda Carl Mock è stata avviata una raccolta fondi tramite GoFundMe e ha già raggiunto la cifra di 30.000 dollari posti come obiettivo. Sulla pagina è stato riportato che Mock “ha subito un enorme ictus e purtroppo non ce l’ha fatta”. Inoltre è stato aggiunto che gli interventi erano andati bene e quindi lo shock è maggiore.
Secondo quanto riportato dalla stessa pagina di raccolta fondi, Carl Mock era una persona con una “forte passione per l’aria aperta, l’escursionismo, la pesca, la fotografia ed era una guida amata dagli innumerevoli visitatori di Yellowstone”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here