Morta testimonial anti-Covid: sconfitta dal cancro, aveva 27 anni

0
292
martina luoni testimonial anticovid

Aveva appena 27 anni Martina Luoni ed era malata di cancro metastatico al colon. La giovane paziente oncologica era stata una delle testimonial anti-Covid della Regione Lombardia. La scelta della Regione era caduta su Martina dopo che la sua vicenda era diventata virale.

Leggi anche -> Muore a 27 anni per un cancro terminale: i medici pensavano alla menopausa precoce

Martina Luoni avrebbe dovuto subire un intervento chirurgico durante la pandemia dello scorso anno, ma proprio a causa dell’emergenza Covid-19 si era vista rimandare l’intervento. Martina aveva così girato un video dove raccontava le difficoltà ad avere accesso alle cure oncologiche.

A quel punto la Regione Lombardia, dopo aver visto il video, le aveva chiesto di fare da testimonial anti-Covid invitando le persone a seguire le norme sanitarie al fine di non intasare i reparti e di conseguenza impedire ai malati di cancro di poter essere curati.

Il video girato da Martina fu visto da milioni di persone. Nel mese di maggio di quest’anno Martina – che aveva continuato ad offrire la propria testimonianza attraverso appositi video online e ospitate in tv – aveva ricevuto il riconoscimento “Rosa Camuna” dalla Regione Lombardia.

Il cordoglio per la scomparsa di Martina Luoni corre sul Web e sui social media e lo stesso Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha scritto un post: “Stento a crederci. Ci ha lasciati Martina Luoni, la giovane di Solaro, che ha contribuito in maniera convinta e importante a sostenere la nostra campagna per contrastare il Covid”.

“Sono stanca di essere forte”, l’ultimo post di Martina

Nel post su Instagram per comunicare la scomparsa di Martina è stato scritto: “Da oggi chiunque guarderà un tramonto si ricorderà della leonessa Martina“.

Altri utenti hanno scritto: “Sei stata unica e sei arrivata al cuore di tanti, che la tua forza sia d’esempio per tutte le persone che combattono”.

Il 19 luglio Martina si era però detta “stanca di essere forte“, stanca di “sopportare i dolori e i malesseri, di essere chiamata leonessa… stanca, semplicemente stanca“.

Nonostante ciò continuava a manifestare un grande ottimismo:

“Ora ho iniziato un nuovo percorso di cure “sperimentale” così viene definito, tra due mesi vedremo dove ci starà portando.
Nel frattempo io sono qua con 10 chili in meno ma con la voglia di riprendermi la vita e la mia autonomia.
Tanto lo sappiamo tutti che vinco io no?!”

Purtroppo, però, a vincere è stata la malattia.

I funerali di Martina Luoni si terranno giovedì 16 settembre a Solaro nella chiesa dei Santi Quirico e Giulitta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here