“Perché festeggiare tua nonna?”: che attacco a William (e Kate) – ecco cosa succede

0
226

Il Principe William e la Duchessa di Cambridge Kate Middleton si trovano in vacanza nel centro-America da qualche giorno.

Ovviamente la coppia Reale è stata un’occasione ghiotta per moltissimi fotografi di effettuare i loro servizi.

kate william belize

E quello che è successo alle rovine Maya di Caracol, in Belize, ricalca proprio questa situazione di ‘ghiottoneria’ fotografica. William infatti stava scherzando davanti a una telecamera mentre vedeva i fotografi litigare per accaparrarsi lo scatto migliore della coppia.

William avrebbe scherzato rivolto ai fotografi: “Una parte si sta arrabbiando con l’altra parte, siete la fotografia l’uno dell’altro”.

Il fatto è avvenuto mentre William e Kate stavano visitando il Palazzo del cielo, stupendo tempio Maya nel Belize.

In precedenza, William aveva già avuto modo di visitare il Belize nel 2000 – quando era appena adolescente, durante un corso di sopravvivenza con le Guardie Gallesi.

La vacanza in Belize e nella zona caraibica non è cominciata nella migliore delle maniere: i Duchi di Cambridge si sono ritrovati infatti a dover affrontare parte della popolazione del Belize contraria alla loro presenza nella zona.

“Perpetuate la schiavitù”: l’attacco dei giamaicani alla Corona

Inoltre anche una piccola parte di cittadini giamaicani si è manifestata contraria alla presenza dei Reali – affermando che la loro presenza “perpetua la schiavitù” – ed un gruppo di politici, dottori e uomini d’affari giamaicani ha indirizzato una lettera alla monarchia inglese chiedendo di riparare i danni della schiavitù.

Parte della lettera diceva: “Notiamo con grande rammarico la vostra visita alla nostra Nazione, durante il periodo che stiamo attraversando quando siamo stati bloccati a causa di una pandemia globale e combattendo contro un violento impatto di un’altra crisi dovuta alla guerra Russia/Ucraina”.

La lettera del gruppo di giamaicani in questione ha inoltre puntato l’attenzione sul Giubileo di Platino di quest’anno: “Non vediamo nessuna ragione per festeggiare i 70 anni di ascesa al trono di tua nonna” si sono rivolti a William con parole durissime. Spiegando poi la ragione: “Perché la sua leadership e quella dei suoi predecessori ha perpetuato la più grande tragedia dei diritti umani nella storia dell’umanità”.

Si pensa che il gruppo si starebbe organizzando per creare una sorta di protesta all’aeroporto di Kingston al momento dell’arrivo della coppia reale, che rimarrà in Giamaica fino a giovedì quando poi partirà per le Bahamas.

E se il popolo delle nazioni caraibiche succitate ha mostrato il proprio disappunto dinnanzi a questa visita, diverso è stato l’approccio della classe politica: nel corso della giornata di ieri William e Kate sono stati ricevuti dal Governatore Generale del Belize durante un ricevimento dato in onore proprio del Giubileo di Platino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here