Lite De Angelis-Travaglio dalla Gruber: tele-scazzo in merito alla guerra in Ucraina

0
381

Come era prevedibile anche la guerra in Ucraina diventa un argomento da discutere nei salotti televisivi italiani, dove molto spesso il tutto si conclude con alterchi che non portano alla conclusione di un discorso.

travaglio-de-angelis la7

A dare vita alla discussione avvenuta a ‘Otto e mezzo’ condotto da Lilli Gruber, ci sono Marco Travaglio, direttore del ‘Fatto Quotidiano’ e Alessandro De Angelis, vice-direttore del ‘Huffington Post’.

Il primo a parlare è stato il vice-direttore De Angelis che ha parlato così della massacrata città ucraina di Mariupol: “Mariupol diventata simbolo di questa tragedia, con donne e uomini che bevono nelle pozzanghere, perché in città non c’è più acqua, stiamo assistendo all’abisso della civiltà”.

Ed è subito dopo queste parole che De Angelis si è rivolto a Travaglio: “Vorrei dire a Marco Travaglio che lui mette in discussione tutto ciò, quando tu dici che è ignobile che non si possa ragionare sulle cause, in questo modo dici che ci sono delle responsabilità, che giustificano questo”.

Il discorso del vice-direttore si è incentrato poi sul fatto che per lui “non ci sono segnali che possa giustificare la violazione della sovranità di un popolo sovrano”.

E dopo questo ragionamento è tornato alla carica contro Travaglio: “Trovo ignobile quando nei nostri salotti consigli agli ucraini di arrendersi!

“Racconti un sacco di balle”: la risposta di Travaglio contro De Angelis

Come immaginabile, Travaglio non è stato zitto davanti alle accuse di De Angelis e così molto spesso le voci sono andate ad accavallarsi tra di loro, senza che la Gruber sia stata in grado di riportare l’ordine.

Non metto in discussione niente” ha affermato quindi Travaglio. “Le cose che dico non giustificano nessuno, ma spiegano questa guerra”.

Aggiungendo: “Non ho mai detto che gli ucraini debbano arrendersi, racconti un sacco di balle”.

Marco Travaglio e Alessandro De Angelis vi riporto all’ordine perché voglio sentire il professor Marrone”: così ha concluso il battibecco la Gruber – che in questo modo è riuscita a mettere fine alla lite e a questo… travaglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here