Offese shock alla Regina | “Ci dispiace per la tua perdita”: ma non quella di Elisabetta…

0
128

I tifosi del Celtic hanno esposto striscioni offensivi per la corona e poco rispettosi riguardo la scomparsa della Regina Elisabetta.

La scomparsa della Regina Elisabetta II di Windsor è stata la notizia di cronaca internazionale che ha catalizzato l’attenzione dei media in questi giorni. La morte della sovrana d’altronde è un evento storico, non solo perché si trattava della Regina di uno dei Paesi più importanti e potenti al mondo, ma anche perché si trattava di una figura storica che ha regnato per 70 anni e che ha attraversato diverse epoche storiche.

Normale dunque che in tutto il mondo se ne parli e che ci siano anche manifestazioni di cordoglio durante gli eventi sportivi. Non tutti però sono interessati alla perdita della corona britannica e c’è chi sfrutta la presenza delle telecamere per mandare il messaggio e farlo diffondere sul web. Questo è sicuramente il caso dei tifosi del Celtic di Glasgow (la regina è morta proprio in Scozia, nella residenza estiva di Balmoral), i quali hanno ironicamente mostrato il loro disinteresse durante la trasferta a Varsavia.

Offese alla corona: lo striscione contro la Regina Elisabetta

La storia ci insegna che tra gli scozzesi e gli inglesi non c’è sempre stata concordia e che in più di un’occasione gli scozzesi hanno rivendicato la propria indipendenza dalla corona britannica. L’ultima volta è stata qualche anno fa, quando l’ipotesi di scissione dal governo del Regno Unito è stata fatta votare al popolo. Questo dimostra che il sentimento indipendentista scozzese ancora esiste e che c’è una fetta della popolazione che vorrebbe staccarsi dal governo inglese.

In un simile contesto è logico che ci sia anche chi non simpatizza per la corona e non empatizza con i reali ed il popolo britannico per la scomparsa della Regina Elisabetta. Tra questi anche gli ultras del Celtic, i quali hanno esposto un poco diplomatico “Fu** the crown” ed un ironico: “Sorry for your loss, Michael Fagan” (Ci spiace per la tua perdita, Michael Fagan).

Probabilmente non tutti ricordano il riferimento e c’è anche chi non lo conosce poiché è nato dopo che si è verificato il fatto. Nel 1982 Michael Fagan ha approfittato del cambio della guardia di Buckingham Palace per scavalcare le recinzioni ed introdursi nelle stanze della Regina. L’uomo raggiunse la camera da letto di Elisabetta II, ma in seguito è stato bloccato e trascinato fuori. Nonostante la violazione, Fagan non è stato arrestato ed ha spiegato che quando la Regina lo ha visto è uscita immediatamente dalla stanza. L’intrusione si è conclusa senza ripercussioni di alcun tipo, ma l’episodio è rimasto negli annali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here