Rifiuto di indossare la mascherina? Uno studio mostra che è legato ad un “Disturbo di personalità antisociale”

0
206

Secondo uno studio condotto in Brasile, il rifiuto di indossare la mascherina durante la pandemia sarebbe collegato ad un disturbo di personalità.

Quando la pandemia di Coronavirus si è diffusa nel mondo sono stati dati messaggi confusi sulla reale utilità dell’indossare la mascherina. Durante quel periodo il governo ha mandato a ripetizione delle pubblicità informative in cui invitava tutti i cittadini ad avere una maggiore cura dell’igiene delle mani, a mantenere la distanza dagli altri e ad evitare di toccarsi occhi, naso e bocca. L’enfasi sulla mascherina è giunto solo in un secondo momento, quando degli studi hanno dimostrato contro ogni ragionevole dubbio che indossarla riduceva del 90% la possibilità di trasmissione del virus.

Se in quel primo periodo, dunque, l’utilità dell’utilizzo della mascherina poteva non essere compreso dalla maggior parte dei cittadini, dopo mesi di campagne informative a riguardo non ci dovrebbero essere più dubbi. Eppure prima dell’estate c’era un fronte esteso di persone che contestava l’obbligo di indossare la mascherina in luoghi pubblici e al chiuso. Tutt’ora, sebbene le proteste a riguardo si siano placate, c’è chi ritiene che la mascherina non sia del tutto utile come si sostiene.

Rifiuto di indossare la mascherina, lo studio: “Legato ad un disturbo di personalità antisociale”

A meno che non facciate parte di coloro che ritengono la mascherina inutile, vi sarete chiesti perché ancora oggi ci siano persone che si ostinano a non indossarla. La stessa domanda se la sono posta un gruppo di studiosi brasiliani specializzati in comportamento sociale e in disturbi della psiche. Per rispondere al quesito hanno analizzato 1.500 soggetti provenienti da ogni parte del Paese sudamericano e li hanno suddivisi in gruppi.

Gli studiosi hanno notato che alcune persone avevano un comportamento empatico e pochi tratti di antisocialità. Le altre, invece, presentavano scarsa empatia, insensibilità, tendenza alla menzogna e all’assunzione di rischi. Proprio queste persone sono quelle che continuano a rifiutarsi di indossare la mascherina.

Analizzando i risultati dello studio, uno dei ricercatori ha spiegato: “Questi tratti spiegano, almeno in maniera parziale, la ragione per cui le persone continuano a non aderire alle misure di contenimento nonostante il numero crescente di contagi e di decessi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here