Seviziato e brutalizzato per vendetta: il contrappasso del peggior pedofilo britannico

0
106

Il pedofilo 30enne è morto ad ottobre dell’anno scorso nella sua cella dopo essere stato pugnalato alla testa e seviziato analmente per punizione da un prigioniero

Richard Huckle è stato un criminale britannico noto come il peggior pedofilo e maniaco sessuale della storia della Gran Bretagna. Membro della Chiesa evangelica battista, Huckle lavorava come fotografo freelance in Malesia quando commise i terribili crimini per i quali è stato arrestato, sebbene gli investigatori siano convinti che, avendo viaggiato molto per tutto il Sud-Est asiatico, gli abusi potrebbero essere più dei 200 che gli sono stati imputati. 

Al centro del riquadro il detenuto Fitzgerald che ha ucciso Huckle

Seviziato in cella per punizione

Il 30enne Richard Huckle stava scontando 22 ergastoli per aver abusato sessualmente di 200 bambini quando è stato presumibilmente attaccato dal detenuto Paul Fitzgerald nella sua cella dell’HMP Full Sutton. Nell’attacco, definito dal procuratore Alistair Neil Macdonald come “altamente pianificato”, Fitzgerald avrebbe inserito un oggetto nell’ano e nel cervello di Huckle come “forma di punizione” per gli abusi inflitti ai bambini. Secondo le testimonianze di un altro detenuto, Fitzgerald molto probabilmente avrebbe anche abusato sessualmente di Huckle come una forma di ‘vendetta’. Il procuratore Macdonald ha dichiarato che le mani e i piedi di Huckle erano legati mentre veniva strangolato, aggiungendo che Fitzgerald, dopo essere stato rimosso con la forza dalla cella, ha detto agli ufficiali: “Penso di averlo ucciso, è morto”.

Il processo è attualmente in corso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here