Adesca due ragazzine su Tinder e le violenta mentre stringe loro la gola: condannato a 17 anni

0
342
iscritto nel registro dei molestatori seriali

Un 22enne trascorrerà 17 anni in carcere ed è stato iscritto a vita nell’elenco dei molestatori seriali dopo aver stuprato e picchiato due ragazzine di 16 e 18 anni conosciute su Tinder

Un pericoloso molestatore sessuale è responsabile di aver violentato e aggredito due adolescenti che aveva conosciuto sull’app di appuntamenti Tinder, e per questo orribile reato è stato condannato a scontare 17 anni in prigione. Christopher Hartley, 22 anni, avrebbe portato le due giovani in luoghi isolati dopo aver dato loro due appuntamenti distinti, per poi usare la violenza per aver “controllo” su di loro. Le vittime, di 16 e 18 anni, hanno rivelato di aver temuto di morire durante i terrificanti attacchi.

Il primo episodio è avvenuto nel giugno 2018 quando Hartley ha chiesto alla sua vittima di 16 anni di unirsi a lui in una passeggiata con il cane vicino a casa sua ad Adwick-Le-Street, Doncaster. Mentre si trovava in una zona remota, Hartley ha dunque chiesto alla vittima di avere un rapporto sessuale con lui. Quando lei ha rifiutato, lui l’ha immobilizzata prendendola per la testa e le ha stretto forte il collo prima di violentarla. Nel secondo attacco avvenuto nel giugno 2019, Hartley ha fatto salire la vittima di 18 anni nella sua auto e l’ha portata in una zona isolata nel Derbyshire. L’ha poi violentata in macchina tenendola per il collo.

Le due giovani vittime in aula il giorno della sentenza

“Hartley è un serio pericolo per le giovani donne e sono lieto che abbia ricevuto una significativa pena detentiva per questi orribili attacchi – ha dichiarato l’agente investigativo DC Kath Coulter – Entrambe le vittime erano presenti in tribunale per vedere che veniva fatta giustizia. Hanno dimostrato incredibile coraggio e dignità durante questa indagine e vorrei ringraziarle per il sostegno che hanno dato alle indagini”.

Leggi anche: Giustifica lo stupro su Instagram, 21enne elimina il video dopo le minacce di morte

DC Coulter ha aggiunto: “Le vittime mi hanno anche chiesto di inviare un promemoria a chiunque utilizzi app di appuntamenti per assicurarmi che prendano misure per stare al sicuro. Prima di incontrarlo, segnala sempre ad un amico o a un familiare dove ti trovi e se qualcosa non va, fidati del tuo istinto e vattene. In caso di emergenza, chiamaci al 999 e ti risponderemo immediatamente “. Il 22enne è stato giudicato colpevole di sette reati tra cui stupro, violenza sessuale e tentativo di strangolamento per commettere lo stupro dopo un processo di otto giorni nel corso del mese novembre. Il 7 dicembre è stato di fatto condannato a 17 anni di carcere e sarà iscritto a vita nel registro degli autori di reati sessuali; inoltre sono stati adottati ordini restrittivi a vita per proteggere entrambe le vittime.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here