La casa più solitaria del mondo: tutte le teorie sulla misteriosa abitazione islandese

0
1905

Sul web sono emerse le immagini della casa più solitaria del mondo: ecco tutte le teorie sulla misteriosa abitazione islandese.

Da qualche tempo a questa parte sul web circolano le immagini di un’abitazione solitaria sita nell’isoletta di Elliðaey, arcipelago di Vestmannaeyjar (Islanda). Gli utenti web si chiedono come mai ci sia una sola casa in un’isola completamente deserta e come spesso capita in questi casi, le teorie nate dalla fantasia inesauribile degli internauti non hanno alcun limite.

Gli scettici hanno ipotizzato che qualcuno, non avendo molto da fare, abbia deciso di utilizzare photoshop per aggiungere la casa laddove in realtà non esiste. Questa teoria è stata subito smentita dagli islandesi, visto che l’abitazione misteriosa c’è ed è stata anche visitata da diverse persone. Ma allora chi ha deciso di costruire una casa nel nulla? Per quale motivo è stata costruita?

La verità sulla casa più misteriosa del mondo

Nel corso degli anni sono state innumerevoli le teorie ed i miti nati attorno alla misteriosa e solitaria abitazione islandese. Una delle più diffuse è quella secondo cui un milionario locale abbia deciso di costruire l’abitazione in caso di necessità, più precisamente per scappare in caso ci fosse un’apocalisse zombie. Un’altra delle ipotesi più accreditate dal web è quella secondo cui si tratterebbe della casa di un religioso eremita. Infine, una di quelle maggiormente diffuse è quella secondo cui il governo avrebbe ceduto l’isola al cantante Bjork e quella sia la sua casa lontano dalla folla.

La verità, tuttavia, è meno emozionante di quanto non siano le versioni ipotizzate. L’isola era abitata fino al 1930 e 300 anni fa c’era una vera e propria popolazione che ci viveva. La casa è stata costruita come rifugio per i cacciatori: l’isola, infatti, è ideale per la pesca e la caccia e l’abitazione è la base per un gruppo di persone che caccia i fratercula, degli uccelli tipici della zona che attorno all’isola sono molto numerosi. Nella casa non si può vivere, visto che non c’è acqua corrente, né un impianto idraulico ed elettrico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here