Diletta Leotta sveglia i fan dal torpore invernale: “Vulcanica? Più che altro tettonica”

0
976

La strepitosa Diletta Leotta riscalda gli infreddoliti animi dei fan con uno scatto sulla costa catanese che ne mette in mostra le vulcaniche forme.

Questa prima settimana di vacanze in lockdown si è conclusa e probabilmente molti dei quali si lamentavano delle decisioni prese dal governo, oggi si ritrovano a pensare che questo Natale tanto malvagio non è stato. Di sicuro non ha alcuna voglia di polemica la bellissima Diletta Leotta, felice di poter essere tornata nella sua assolata Sicilia per stare in compagnia della famiglia per questi giorni di riposo prima della ripresa del campionato di Serie A.

Per chi vive fuori come lei, infatti, le vacanze sono solo un momento in cui passare del tempo con i parenti più stretti e ricaricare le pile in vista di nuovi appuntamenti lavorativi. Ciò non significa che ci si debba lasciare andare del tutto: come ogni anno, infatti, Diletta Leotta ha mostrato parte del suo allenamento post cenone e pranzo di Natale in famiglia. Un’abitudine, quella di mantenersi in forma, che è meglio rinnovare in qualsiasi occasione.

Diletta Leotta “vulcanica” alla fine dell’allenamento

Il post in questione ci mostra una sempre strepitosa Diletta in tenuta da allenamento con leggins aderenti al punto da sembrare una seconda pelle e un top sportivo che mantiene in alto il generoso seno. La figura della conduttrice tuttavia passa in secondo piano per mostrare ai fan la bellezza del mare e della costa catanese baciati dal sole. A farle da sfondo ci sono gli scogli in pietra lavica tipici della zona, un mare piatto e pacifico ed il suggestivo castello di Aci Castello.

I fan tuttavia non sono minimamente interessati alla magnificenza paesaggistica, né tanto meno al clima insolitamente assolato della Sicilia nella giornata di domenica. Tutti gli occhi dei follower sono infatti puntati sulla protagonista e come al solito non sono mancati like e commenti al limite della censura. Se infatti c’è chi si limita a sottolineare l’indiscutibile bellezza di Diletta e chi invece per spirito di contraddizione cerca di attaccarla, c’è anche chi cerca nuovi modi per lusingarla o tributarle il proprio gradimento. Il più ironico di tutti è l’utente che gioca sulla terminologia sismologica stravolgendo la didascalia (Vulcanica): “Più che vulcanica, tettonica”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here