Scovato nuovo dinosauro in Patagonia, potrebbe essere il più grande mai scoperto

0
355

Un’equipe di paleontologi argentini sta lavorando alla dissepoltura di un nuovo dinosauro scovato in Patagonia: potrebbe essere il più grande mai trovato.

A distanza di oltre 8 anni dalla scoperta, un’equipe di scienziati lavora ancora alla dissepoltura dello scheletro di un gigantesco dinosauro scoperto nel 2012. Si tratta di una scoperta eccezionale, dato che il gigantesco animale potrebbe essere il più grande mai scoperto finora. I lavori di scavo sono cominciati nel 2015 e proseguono tutt’ora. Il motivo di tale tempistica è da attribuire sia alla composizione della roccia in cui è stato trovato, sia alla delicatezza dell’operazione.

Scavare velocemente, infatti, potrebbe condurre alla rottura di qualche resto o a perdere qualche osso. Gli studiosi che ci stanno lavorando, infatti, ritengono che lo scheletro possa essere pressoché completo e riportarlo alla luce per intero sarebbe di grandissima importanza sia per gli studiosi del periodo preistorico che per il museo che ne accoglierebbe i resti.

Scoperto un nuovo dinosauro in Patagonia: potrebbe essere il più grande mai trovato

Attualmente sono state estratte dalla pietra quasi tutte le ossa della cosa e moltissime costole. I paleontologi puntano al ritrovamento dell’osso femorale, poiché questo potrebbe permettere loro di stabilire con assoluta certezza la massa dell’animale. In base alle ossa trovare per il momento si pensa che il dinosauro fosse il 10-20% più lungo del Patagonian Mayorum, il quale era lungo circa 40 metri e pesasse all’incirca 70 tonnellate. Gli studiosi sono riusciti persino a stabilire la specie di appartenenza: si tratta di un Sauropode, un erbivoro dalla coda e dal collo lungo che viene considerato il più grande del periodo Cretaceo Superiore.

La scoperta è stata fatta nella valle del fiume Nequen e ad occuparsi degli scavi è un’equipe incaricata dal Museo di Scienze Naturali di La Plata. In base allo studio delle rocce è stato possibile comprendere il periodo in cui questo gargantuesco erbivoro viveva: in base alla datazione dei sedimenti si è scoperto che è morto circa 98 milioni di anni fa. Intervistato sul ritrovamento, il geologo Alberto Garrido ha dichiarato: “Sospettiamo che l’esemplare possa essere completo o quasi. Tutto dipende da ciò che succede durante gli scavi. Ma tralasciando il fatto che sia o no più grande del Patagonian, il ritrovamento di un dinosauro completo di queste dimensioni è una novità”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here