16enne uccisa da un coetaneo a colpi di pistola negli States: l’agghiacciante video su TikTok 21 minuti prima della morte

0
736
16enne sparata tiktok

E’ stata uccisa a colpi di pistola, il 26 dicembre, presso un hotel di Atlanta, negli Stati Uniti.

La 16enne Kalecia Williams, solo mezz’ora prima, stava registrando un video per TikTok – come tanti propri coetanei.

Ma l’ultimo video postato sul proprio account, 20 minuti prima di essere trovata colpita a morte, è particolarmente inquietante: è possibile vedere la giovanissima ballare dinnanzi alla telecamera del proprio smartphone, prima di girarsi con sguardo sorpreso mentre qualcuno entra nella stanza.

Il video si interrompe così e quel qualcuno potrebbe essere la persona ad averla uccisa: un 16enne immediatamente arrestato, accusato di omicidio colposo, aggressione aggravata, condotta sconsiderata e possesso di una pistola ad una età inferiore ai 18 anni.

E’ mistero circa quanto sia accaduto nei 21 minuti tra la fine del video e il momento in cui l’adolescente è stata uccisa.

E, in tal senso, la madre della vittima chiede sia fatta luce sull’accaduto.

Come dichiarato a Fox 5: “Cosa è successo dopo che ha fatto l’ultimo video su TikTok alle 12.02 ed è morta alle 12.23? Ho bisogno di risposte”.

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, gli agenti sarebbero arrivati quando l’adolescente era già stata ferita da un colpo d’arma da fuoco all’inguine – ferita risultata poi fatale, con la giovanissima morta poco dopo in ospedale.

Il portavoce della polizia Anthony Grant ha dichiarato all’Atlanta Journal-Constitution: “Un’indagine preliminare suggerisce che la vittima si trovava all’interno di una stanza dell’hotel con un compagno di sesso maschile minorenne. Si è verificata una disputa verbale tra le due parti che ha portato il giovane maschio a sparare alla vittima”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here