Naike Rivelli e la”vulva art”: “Con questa foresta che mi ritrovo, ho realizzato dei quadri”

0
3790
Naike Rivelli

Naike Rivelli  è un personaggio sicuramente eccentrico, come ampiamente noto (anche se, a dire il vero, non ne scriviamo da un po’).

LEGGI ANCHE => Naike Rivelli nuda a testa in giù, con braccia e gambe divaricate: “Se mi metto io così. Mi devono operare”

Si è raccontata alla Zanzara, mettendo in chiaro alcuni punti sul suo nuovo modo di fare arte. La Rivelli, infatti, ha iniziato a dipingere con i peli della vulva.

Naike Rivelli, figlia di Ornella Muti, ha raccontato di non radersi le parti intime da un pezzo: “Ho il pelo della fi*a come una foresta. Il mio fidanzato vuole così”.

La Rivelli ha raccontato di aver cominciato a far crescere i peli quando era rimasta single per tre anni e non aveva avuto rapporti sessuali.

Il fidanzato, d’altra parte, preferisce così.

L’irriverente Naike ha raccontato altri dettagli intimi piccanti, legati al cunnilingus (sollecitata sul fatto che possa essere complicato dinnanzi alla presenza di peli pubici):

“Guardate, le sue prestazioni a me non dispiacciono per niente. Forse gli faccio da filo interdentale… E poi se avete presente la figa, le labbra si allargano, si spianano. Io le fi**e le conosco, sono stata bisex, le ho avute. Vi faccio una lezione. La mia unica donna aveva, si chiama Alessandra De Filippis, ha una fi*a pelosissima, bionda e io riuscivo tranquillamente a leccarla…”.

Naike Rivelli e la vulva art

Naike Rivelli e la vulva art

Di necessità (e/o scelta) si fa virtù ed è giunta l’idea di fare arte con questa peluria:

“Così con questa foresta che mi ritrovo, ho realizzato dei quadri, aiutata da mia madre ho messo della pittura sui peli e ho preso l’impronta su un pezzo di carta bianca”.

“E la mia prossima opera di Vulva Art è con il pelo della mamma”, ha inoltre aggiunto.

Restiamo in attesa di vedere il prossimo quadro, fatto con il pelo della vulva di Ornella Muti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here