Miracoli medici: 24enne sopravvive a cancro, sepsi, doppia meningite e Covid in un anno

0
374
sopravvive cancro, sepsi, meningite e covid

Nella giornata mondiale contro il cancro, riportiamo questa incredibile testimonianza di lotta e speranza di un giovanissimo ragazzo di 24 anni che è riuscito a sconfiggere in un solo anno non solo un carcinoma al cervello, ma anche sepsi, una doppia meningite e il Covid-19

Nathan Cummings è un ragazzo di 24 anni, originario del Lancashire, in Inghilterra, e ha alle spalle una storia che potrebbe essere definita come un vero e proprio miracolo medico. Riportiamo la sua storia come testimonianza di coraggio in occasione del World Cancer Day, la giornata internazionale contro il cancro, nella speranza di essere di incoraggiamento per chi, in questo momento, sta lottando contro questo male.

Leggi anche => World Cancer Day, dall’origine storica ad oggi: i numeri nel mondo del male del secolo

Nonostante la giovanissima età, Nathan ha dovuto affrontare delle sfide a dir poco difficili, che hanno messo a dura prova il suo corpo che, per un lungo e infernale anno, ha dovuto lottare per la sopravvivenza.
Il 24enne, infatti, è miracolosamente sopravvissuto non solo a un tumore al cervello talmente grave che i medici erano convinti che sarebbe deceduto, ma anche alla sepsi, a una doppia meningite e persino al covid-19.

Ha rischiato di morire più di quattro volte in un anno

Era l’ottobre del 2019 quando Nathan, mentre si trovava sul posto di lavoro, iniziò a non sentirsi bene e a perdere l’equilibrio. Da lì decise di fare una serie di controlli, che inizialmente fecero sospettare una semplice infezione all’orecchio.
I medici, però, volevano vederci chiaro, e tramite alcuni accertamenti sono giunti alla conclusione che Nathan fosse affetto da un tumore al cervello dalle dimensioni di una pallina di ping pong, ossia un medulloblastoma.

Dopo la scoperta l’equipe medica ha optato per un intervento d’urgenza presso il Royal Preston Hospital, grazie al quale il 90% della massa tumorale è stata rimossa.
La paura era tanta, soprattutto dopo la diagnosi dei medici che avevano comunicato alla famiglia di Nathan che, data la gravità della situazione, il tumore sarebbe continuato a crescere e che il giovane 24enne, a seguito dell’operazione, non ce l’avrebbe fatta o, comunque, sarebbe rimasto gravemente invalidato.
Ma Nathan non solo è riuscito a sopravvivere all’operazione, ma ha ripreso a deambulare dopo soli due giorni: un evento che i medici stessi hanno definito un miracolo.

Ma la pace, per il 24enne, era destinata a durare poco: il giorno del suo 24° compleanno, infatti, rischio di morire a causa di una meningite aggressiva.
Dopo questo terribile episodio, durante il periodo della chemioterapia, Nathan è stato colpito per ben due volte dalla sepsi fra gennaio e marzo 2020.
Ma non è finita qui: questo anno infernale, per Nathan, doveva ancora terminare, e a gennaio di quest’anno è stato colpito nuovamente dalla meningite e, una settimana dopo, ha anche contratto il covid-19. 

Non è ancora chiaro, per Nathan, quali siano i motivi per i quali il suo corpo si ammali così spesso. Quel che è certo, però, che il suo è stato un vero e proprio miracolo, e che durante la sua lotta è stato affiancato da tantissime persone che non hai mai smesso di incoraggiarlo.
L’operatore sanitario che è stato accanto a Nathan per tutto questo anno ha dichiarato dal DailyStar: “È stato l’anno e mezzo più difficile che una persona possa mai attraversare, ma è stato così forte e sono così orgoglioso di lui” aggiungendo:
“Ho pregato per lui ogni notte. E abbiamo familiari, amici e sconosciuti in tutto il mondo che stanno pregando per lui”. 

La speranza è che Nathan per i prossimi cinque anni non incappi in alcuna recidiva: pregando che vada davvero così e che il giovane uomo aumenti le possibilità della sua sopravvivenza, gli facciamo un grande in bocca al lupo per la migliore delle guarigioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here