Larissa Iapichino regina dei 60 metri: per tre volte fissa primato italiano Under 20 del lungo

0
184

Larissa Iapichino si conferma protagonista, con un esordio strepitoso nella prima giornata dei Campionati italiani juniores e promesse nel salto in lungo ad Ancona.

La 18enne delle Fiamme Gialle migliora di tre volte il suo record italiano under 20 al   coperto, nel salto in lungo, riportando 6,75 al quinto tentativo, dopo aver saltato 6,53 alla seconda prova e 6,70 alla terza (gara in corso). A soli cinque centimetri dal personale outdoor di 6,80 nella scorsa estate, mentre viene nettamente battuto il 6,40 stabilito nell’ultima edizione dalla fiorentina figlia d’arte.

Da segnalare anche la vittoria di Ludovica Cavalli (Bracco Atletica) nei 1500 promesse (4:16.41 primato personale) e il progresso a 6,37 nel lungo per l’under 23 Veronica Zanon (Assindustria Sport Padova), specialista del triplo.

Domani andrà in scena la seconda giornata della rassegna tricolore che metterà in palio altri 30 titoli italiani.

I numeri da record della Iapichino

A livello assoluto, quest’anno la Iapichino diventa seconda al mondo e in Europa, a due centimetri dal 6,77 di ieri dell’iridata tedesca Malaika Mihambo a Berlino, oltre che la   seconda azzurra di sempre in sala: davanti c’è soltanto la mamma Fiona  May (6,91).

Un’altra curiosità statistica, per dare l’idea di quanto sia straordinaria la sua prestazione, porta la Iapichino a posizionarsi come quarta al mondo di ogni epoca tra le under 20, a tredici centimetri dal record mondiale di categoria della tedesca Heike Drechsler (6,88).

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here