M5S, via libera su Rousseau al governo Draghi. Di Battista stizzito: “Mi faccio da parte”

0
180

Dopo una votazione durata circa otto ore, in cui hanno preso parte 74.537 degli iscritti a Rousseau su una base di 119.544 aventi diritto, ha vinto il sostegno a Mario Draghi premier.

Il 59,3% dei votanti si è infatti espresso per il, mentre il restante 40,07% per il no.

Durante questa consultazione gli iscritti hanno potuto votare anche tramite Rousseau X, la nuova App Open Source di Rousseau, un nuovo strumento di partecipazione attiva che l’Associazione ha voluto consegnare nelle mani dei cittadini.

I paragoni con i voti per Conte premier

Nel 2018, 42.274 iscritti avevano votato sì per il Governo Conte I, rappresentando il 94,37% dei voti espressi. La consultazione era durata 10 ore, registrando un’affluenza del 50,47% con 44.796 votanti su 88.759 aventi diritto.

Nel 2019 invece, 63.146 iscritti hanno votato sì per il Governo Conte II, rappresentando il 79,3% dei voti espressi. La consultazione, durata 9 ore, aveva registrato un’affluenza del 67,95% con 79.634 votanti su 117.194 aventi diritto.

Le reazioni di Luigi Di Maio e Casaleggio

“La responsabilità è il prezzo della grandezza. Oggi i nostri iscritti hanno dimostrato ancora una volta grande maturità, lealtà verso le istituzioni e senso di appartenenza al Paese. In uno dei momenti più drammatici della nostra storia recente, il MoVimento 5 Stelle sceglie la strada del coraggio e della partecipazione, ma soprattutto sceglie la via europea, sceglie un insieme di valori e diritti di cui tutti noi beneficiamo ogni giorno e dietro ai quali, purtroppo non di rado, si nascondono egoismi e personalismi“. Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

“Siamo soddisfatti dell’esercizio di democrazia diretta al quale Rousseau ha dato vita anche questa volta. La votazione si è svolta regolarmente. Rousseau si conferma essere un modello di partecipazione unica dal basso che permette a tanti cittadini di avere voce nelle scelte politiche del Paese. Un modello che anche l’estero guarda con interesse“, ha dichiarato alla chiusura del voto il presidente dell’Associazione Rousseau, Davide Casaleggio.

Di Battista si sfila

Alessandro Di Battista, commentando in diretta Facebook l’esito del voto su Rousseau, ha espresso tutto il suo disappunto per l’esito del voto: “Stavolta non ce la faccio. Da diverso tempo non sono in accordo con alcune scelte del M5S, è più che legittimo. Non posso far altro che farmi da parte. Da ora in poi non parlerò più a nome del Movimento 5 Stelle anche perché in questo momento il Movimento non parla a nome mio“.

E stavolta su Facebook in tanti (delusi del Movimento come lui) prendono le sue parti: “Di Battista, ammetto oggi di aver avuto un’opinione sbagliata su di lei. Concordo in toto, il movimento oggi è morto. Le auguro tanta buona vita”, è uno dei commenti più apprezzati sotto il video succitato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here