Dopo lo tsunami del 2011, terremoto di oltre 7 magnitudo nella zona di Fukushima

0
362

Oggi, Sabato 13 Febbraio, un terremoto di magnitudo 7.1 ha colpito la costa di Fukushima, nel Giappone orientale. La notizia arriva direttamente dall’Agenzia Metereologica Giapponese.

Il forte terremoto ha inizialmente causato la paura di uno tsunami, ma dall’Agenzia affermano che al momento non è stato lanciato un allarme a riguardo. Tuttavia, in via precauzionale, è stato richiesto ai residenti più vicini la costa di spostarsi in zone più alte.

Il terremoto è stato avvertito non solo sulla costa, ma anche al centro di Fukushima, Namie e Sendai, dove è venuta a mancare la corrente in diversi quartieri.

Foto dell’evento sono state condivise sui social, dove si possono osservare i negozi in totale subbuglio dopo la scossa. Un abitante di Fukushima scrive su Twitter: “Qualcun’altro l’ha sentito? Ero a letto ma sono scappato fuori”.

La scossa è stata avvertita Sabato 13 Febbraio ore 23:08 (ora locale), e si stima abbia avuto un raggio di circa 60km. Pur non essendo stati riscontrati gravi danni, gli enti si sono subito mossi, consigliando alla popolazione di preparare dei borsoni d’emergenza con acqua, torce, calze, scarpe e una piccola radio.

Non sono stati rivelati cambiamenti nei livelli di radiazioni intorno alle centrali nucleari della città, ma le autorità rimangono in allerta nel caso in cui questa fosse solo una scossa preparatoria.

La scossa è avvenuta proprio a quasi 10 anni dall’anniversario del terremoto di Tohoku e del disastro di Fukushima, che aveva causato una perdita nell’impianto nucleare della città.

Il Japan’s Pacific Tsunami Warning Centre ha dichiarato: “Stando ai dati attuali, non c’è pericolo di formazione di uno tsunami”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here