“Ho commesso un omicidio”, ma era falso: voleva far spalare la neve alla polizia

0
388
Neve in ucraina

Un uomo si è costituito per un omicidio fittizio, con la speranza che i poliziotti arrivati sul posto avrebbero spalato la neve sulla strada di casa sua: succede a Cherniguiv, in Ucraina, dove il lazzarone in questione rischia di pagare una multa salata per per procurato falso allarme.

La falsa chiamata alla polizia

L’uomo si è autodenunciato alla polizia locale per via telefonica, raccontando di aver ucciso a coltellate il compagno della madre. In realtà, si trattava di una storia inventata: voleva semplicemente che le forze dell’ordine spalassero la neve della strada davanti a casa sua.

L’uomo, dopo aver telefonato alla polizia e aver inventato la storia dell’omicidio, avrebbe chiesto ai poliziotti di portarsi dietro uno spazzaneve, giustificando la richiesta con il fatto che altrimenti non sarebbe stato possibile raggiungere la sua abitazione. Nella mente dell’uomo gli agenti, per accedere, avrebbero tolto la neve attorno alla sua abitazione.

La scoperta del grossolano scherzo

Le forze dell’ordine si sono immediatamente precipitate sul posto, un villaggio sperduto dell’Ucraina occidentale, dove hanno potuto appurare che l’uomo aveva dichiarato il falso. Il compagno della madre era vivo e salvo, mentre l’uomo rischia di dover pagare una multa molto salata per procurato falso allarme.

Nevicate da record

L’Ucraina negli ultimi giorni ha subito picchi di freddo record, con fitte nevicate che sono arrivate fino a 50 centimetri. Numeri sbalorditivi, ma che di certo non sorprendono più del gesto scellerato dell’uomo che è arrivato addirittura a fingere di aver commesso un omicidio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here