“Non respiro”: Sandra Milo inscena malore in diretta dopo il vaccino, è polemica

0
1069
sandra milovaccino

Sandra Milo è stata ospite a ‘Un giorno da pecora’, la trasmissione radiofonica di Geppi Cucciari e Giorgio Lauro.
L’attrice era stata invitata dai conduttori radiofonici per parlare del vaccino quando, nel bel mezzo della diretta, ha iniziato ad emettere degli strani versi.
I conduttori si sono subito allarmati, ma subito dopo arriva la verità.

Il gesto di cattivo gusto a ‘Un giorno da pecora’

“Ho fatto il secondo stamattina, sto abbastanza bene” – ha detto l’attrice 88enne durante la trasmissione di Rai Radio 1 – “Un po’ mi batte il cuore più velocemente, però dai. Oddio, forse non sto bene, oh cavolo, cosa succede, non respiro, aiuto, ah, ah, ah…”.

Di fronte ai lamenti di Sandra Milo, i conduttori Geppi Cucciari e Giorgio Lauro si sono subito allarmati:  “C’è la figlia? Avete il numero in regia? Sandra? Qualcuno chiami la figlia”.
Ma ecco che dall’altro lato del collegamento risponde Sandra Milo dopo qualche istante di pausa: Ci siete cascati era soltanto uno scherzo. Ve l’ho fatta, sto benissimo”.

Geppi Cucciari ha subito rincarato: “Ma brutta matta! […] Guarda che non era così inverosimile che ti stesse venendo un colpo. Capisci? Ho capito che non ti passa mai la voglia di ridere, ma non farci questo“.

L’esperienza del vaccino

Sandra Milo ha effettuato il vaccino contro il Covid-19 il 26 febbraio e oggi 18 marzo ha ricevuto la seconda dose.

“Ho il terrore e mi volto dall’altra parte per non guardare”, ha dichiarato, aggiungendo: “E quando l’operatore sanitario ha esclamato ‘Fatto’, io da fifona ho chiesto ‘Già finito?’”.

“Non ho sentito niente” – ha aggiunto – Invito tutti i soggetti che non soffrano di grandi forme allergiche o non siano immunodepressi o non siano donne in stato di gravidanza o in allattamento a sottoporsi, per senso civico e senza alcun timore, alla vaccinazione del Covid 19 nel proprio interesse e per il bene dell’intera comunità”.

La trovata di Sandra Milo era volta a una sensibilizzazione del pubblico scettico e no-vax ma sta destando molto scalpore, visto che proprio oggi era stata indetta la giornata per commemorare le vittime del Covid. Un gesto per alcuni controverso ma per altri  sicuramente simpatico da parte dell’attrice musa di Fellini.