Dazn, importanti problemi tecnici durante due partite di Serie A: polemica su Twitter

0
418
dazn disservizio

”Siamo spiacenti, al momento non ci è possibile mostrare il video. Riprova tra qualche minuto. Se il problema persiste, contatta l’assistenza clienti”: è questo il messaggio che moltissimi utenti Dazn si sono trovati dinnanzi durante Inter-Cagliari e Verona-Lazio, quest’oggi.

Il broadcaster nato in Gran Bretagna ha poi spiegato: è per un disservizio di un fornitore che oggi le partite Inter-Cagliari e Verona-Lazio si sono interrotte durante la diretta.

E ha promesso indennizzi: “Malgrado il problema si sia ora risolto, consapevoli dell’effetto che questa situazione ha avuto soprattutto sui tifosi, offriremo opportuni indennizzi, che saranno comunicati nei prossimi giorni, a coloro che hanno riscontrato anomalie durante le partite del pomeriggio”.

Nel pomeriggio, comunque, su Twitter è stata bufera.

Malfunzionamenti Dazn: è polemica

Dall’anno prossimo e per i prossimi tre anni chi acquista il servizio di Dazn ha diritto a ben sette partite su dieci in esclusiva della Serie A. Per questo, il disservizio di oggi durante la diretta ha fatto storcere il naso a diversi telespettatori, che temono disservizi di questo tipo durante la prossima stagione.

LEGGI ANCHE => DAZN vince il bando per i diritti tv della serie A: come cambieranno le cose? Cambierà il prezzo?

Sia per Inter-Cagliari che per Verona-Lazio si sono riscontrati problemi di autenticazione in tutta la penisola e su Twitter sono stati migliaia i cinguettii sul tema.

E ci sono stati anche i post social dei vip, tra cui Nicola Savini ed Enrico Mentana

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enrico Mentana (@enricomentana)

Le scuse di Dazn

Danz ha quindi spiegato a sua volta, sempre su Twitter: “Sappiamo che alcune persone stanno riscontrando problemi nella visione della partita Inter-Cagliari da app. Tutto il nostro team sta lavorando per risolverli”.

Poi in una nota, ha continuato: “Siamo molto amareggiati per quanto accaduto oggi sulla nostra piattaforma. Siamo assolutamente consapevoli della grande responsabilità che abbiamo nei confronti di tutti i tifosi e dell’intero mondo dello sport. Come comunicato in precedenza, stiamo indagando il problema originato dal nostro partner Comcast Technology Solutions (CTS), che ha avuto un impatto su DAZN e su altri broadcaster europei”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here