Black Mirror diventa realtà: a New York la polizia controlla le strade con i cani robot

0
383

Il dipartimento di polizia di New York ha cominciato a usare i Digidogs, creati dalla Boston Dynamics per delle situazioni pericolose e di emergenza. Alcuni hanno già cominciato a paragonare questi cani robot con la serie tv Black Mirror e sicuramente il paragone non ci va poi molto lontano, anzi è terribilmente concreto.
Questi cani robot prodotti da questa azienda americana costano circa 75 mila dollari l’uno. Digidog è uno di questi e da qualche giorno è al servizio del dipartimento della polizia newyorkese.

Ovviamente gli agenti non pattugliano le strade con Digidog al loro fianco, ma questo non significa che manchi poco perché ciò avvenga. Effettivamente questo potrebbe avvenire nell’arco di poco tempo dal momento che Digidog ha tutte le funzioni di un cane, può correre, camminare, stare in equilibrio. Queste funzioni consentono al cane robot di andare a sostituire i normali cani nelle situazioni che per essi potrebbero risultare pericolose, quindi per esempio fare irruzione in una casa con un malvivente barricato al suo interno.

Digidog è dotato inoltre di sensori, videocamera, come molti altri cani robot. Questi vengono acquistati dalle aziende per essere impiegati in casi come la sorveglianza di capannoni, inoltre essendo dei robot a tutti gli effetti questi macchinari sono dotati di sirene e lampeggianti e possono essere controllati da remoto.

Dalla polizia di Singapore allo youtuber: gli usi più svariati dei cani robot

Ma la polizia di New York non è la prima a usare questi cani robot, infatti nel maggio 2020 a Singapore la polizia aveva cominciato a usare questi macchinari per controllare e far mantenere le distanze alle persone durante la pandemia mondiale di coronavirus che ha colpito anche Singapore.

Nel frattempo uno youtuber di nome Michael Reeves, che vanta 6 milioni di iscritti sul suo canale, ha acquistato uno di questi cani robot dalla Boston Dynamics e lo ha programmato per fare la pipì. Si tratta di uno scherzo? Assolutamente no. L’inventore youtuber ha creato il sistema di minzione prevedendo il riconoscimento di un bicchiere e quindi il successivo rilascio della birra. In sintesi questo è quanto ha fatto. Nonostante abbia dovuto fare i salti mortali anche solo per poter acquistare uno di questi cani robot, la sua modifica si può definire come un eclettismo davvero molto ingegnoso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here