Tragedia sventata a Tirana: coraggioso cittadino previene un attentato con un calcio volante

0
355
attacco tirana

Piazza Skanderbeg è una delle piazze principali di Tirana, capitale dell’Albania. Proprio qui, un uomo in automobile ha cercato di attaccare alcuni membri del pubblico dopo essere irrotto nella piazza.

Fortunatamente, un altro uomo che si trovava nei paraggi, vedendo la scena è andato a trattenerlo. Il conducente è stato in seguito consegnato alle forze dell’ordine che lo hanno trovato in possesso di droga e sotto gli effetti dell’alcol.

 

Il salvataggio del prode cittadino

L’incidente è avvenuto oggi, domenica 25 aprile in pieno centro di Tirana. Il conducente dell’automobile, un uomo di 32 anni, ha fatto irruzione a tutta velocità sulla piazza e avrebbe continuato la sua marcia sul pubblico di cittadini ivi riuniti, se non fosse per l’eroico soccorso di uno di loro.

Come è possibile vedere chiaramente dai video pubblicati su Reddit e qui riportati, l’uomo si è avventato sull’automobile e ha letteralmente trattenuto il conducente dandogli un calcio attraverso il finestrino.

Questo gesto ha salvato moltissima gente radunata nella piazza da questo tentativo di attentato. L’uomo a bordo della macchina è stato ritrovato in stato di ebrezza e visibilmente narcotizzato.

Sul veicolo sono stati ritrovate diverse dosi di cannabis, di cui il conducente avrebbe fatto uso prima di dirigersi sulla piazza Skanderberg.

L’esito fortunatamente positivo

Fortunatamente non sono stati segnalati feriti tra gli utenti riuniti sulla piazza, ma molti membri del pubblico hanno riportato di essere sotto shock per l’accaduto, avvenuto in maniera del tutto inaspettata.

Per il momento non è dato sapere se il gesto dell’uomo 32 enne è stato intenzionale e premeditato o se si è trattato soltanto di un grave incidente dovuto all’abuso di alcol e droga da parte del conducente.

Ciò che conta è che i passanti, dopo aver dirottato l’attacco, lo abbiano immobilizzato con la forza e consegnato direttamente ai membri delle forze dell’ordine, intervenuti prontamente sul posto.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here