L’inno degli europei di Alessandra Amoroso e degli Autogol (con Arisa): quale preferiranno gli Italiani?

0
1400
euro 2020

A breve inizieranno gli Europei di calcio 2020. Un appuntamento rimandato purtroppo da un anno, la cui partenza, finalmente, significa tante cose, anche un ritorno alla normalità. Europeo itinerante, forse pure questo è simbolico, che verrà inaugurato proprio con la partita all’Olimpico di Roma tra Italia e Turchia. Oltre al calcio a tenere compagnia i tifosi saranno anche le colonne sonore.

LEGGI ANCHE => Grande lutto nel mondo del calcio: se ne va un’altra colonna della Grande Inter (e della Nazionale)

Le colonne sonore dell’Europeo (e della nostra estate?)

Tutta l’Italia calcistica sarà incollata alla tv, pochi i fortunati allo stadio, a tifare e cercare di spingere la nazionale verso la finale di Wembley. Tra una partita e l’altra però i tifosi potranno anche ballare a ritmo di ben due ‘inni’ europei. Uno ufficiale, proposto da Sky, e l’altro, tra il serio e il faceto, degli Autogol.

Gironi Uefa euro2020

Sky, per sottolineare come l’Europeo rappresenti una ripartenza, ha associato all’evento la canzone ‘Sorriso Grande’, cantata da Alessandra Amoroso, scritta da Davide Petrella, e prodotta da Dario Faini (aka Dardust).

Sorriso grande è una canzone allegra e leggera che cerca di ridare in musica tutto ciò che il 2020 e il 2021 sembra averci tolto. Il calcio e la convivialità correlata sono messaggi di normalità e di ripartenza.

Gli Autogol più che sul simbolico, puntano all’ironia diretta e alla comicità che li contraddistingue e resi famosi.

L’arrangiamento di Dj Matrix (già autore di copiosi tormentoni, come d’altra parte gli stessi Autogol) viene arricchito dalla voce splendida di Arisa e il rap (per i giovani, scherzano su) di Ludwig.

Nemmeno il Ct Roberto Mancini, guest star presente all’interno del video riesce a trattenere le risate.

I tre, aiutati da Luca Toni, e da tanto autotune sono riusciti a creare una musichetta semplice e di incitamento, impreziosita da siparietti trash: uno spettacolo dentro lo spettacolo.

Tanto citazionismo, con riferimenti al popopo che accompagnò l’Italia durante il trionfo Mondiale del 2006 (un coro mutuato dai White Stripes) e alle notti magiche di Italia ’90.

E persino un balletto, a corredo delle semplici parole

Se siamo uniti tutto il mondo ci vedrà
Come una squadra che non ha paura
E dal silenzio all’improvviso si alzerà
Un coro azzurro che canterà con noi

Oh-ieie, oh-ieie, oh-ieie
Un coro azzurro
Oh-ieie, oh-ieie, oh-ieie
Un coro azzurro
Oh-ieie, oh-ieie, oh-ieie
Un coro azzurro
Oh-ieie, oh-ieie, oh-ieie
Un coro azzurro
Che canterà con noi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here