“Il mio sogno è fare l’agente”: immigrato sbarca con la maglia della polizia

0
767

Non si fermano gli sbarchi a Lampedusa, l’isola siciliana che è quasi ormai allo stremo delle forze, in particolar modo il suo hot-spot, per i continui sbarchi di immigrati. Nella serata del 21 giugno, però, è singolare quello che è avvenuto al momento di uno sbarco.
La Capitaneria di porto aveva individuato a circa 23 miglia dalla costa un’imbarcazione di legno che stava trasportando 40 persone a bordo, di diverse nazionalità.

Leggi anche -> Oltre 3000 migranti sbarcati a Lampedusa, il sindaco: “L’Europa si assuma le sue responsabilità”

Nel momento in cui si è effettuato lo sbarco l’attenzione dei vari agenti della Capitaneria portuale si è rivolta verso un ragazzo di circa 15 anni che indossava una maglietta molto simile a quella della polizia, la maglietta aveva persino gli alamari, ma senza alcun grado. Interrogato in merito alla maglietta il ragazzo ha detto di averla comprata in un mercato di Tripoli prima di partire a bordo dell’imbarcazione.

A quanto sembra il ragazzo di origine egiziana sarebbe partito a maggio dai pressi di Fayoum, dopo aver abbandonato la propria famiglia che era composta oltre che dai genitori anche di sei fratelli. Da quel momento il quindicenne avrebbe raggiunto la Libia per poi prendere parte, assieme ad altre quaranta, alla traversata che lo avrebbe condotto in Italia.

Con i pochi soldi il ragazzo ha comprato una maglietta della polizia in un mercato di Tripoli

Il suo sogno era quello di raggiungere l’Italia e andare a Milano per poter lavorare. Il suo sogno sarebbe quello di diventare un agente di polizia, così con i pochi soldi che aveva con sé aveva deciso di comprare la maglietta a Tripoli, per sentirsi come un poliziotto italiano.
Bisogna ammettere che la cosa è alquanto singolare, laddove ci sono ragazzi che sognano di diventare forti come i calciatori italiani, c’è qualcuno che sogna di diventare un poliziotto italiano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here