“C’è stato un colpo di fulmine tra noi”: vera e propria dichiarazione d’amore per Zia Mara

0
847

Ultimo appuntamento stagionale con Domenica In, con Mara Venier pronto a tornare a settembre.

Tra gli ospiti odierni Achille Lauro, annunciato in pompa magna da Zia Mara con un apposito post social.

Un post social con un semplice ‘Noi’ a corredo e delle facce divertite, ché Noi fa tanto coppietta.

D’altra parte – Achille Lauro stesso ha raccontato – tra i due c’è stato un vero e proprio colpo di fulmine.

“Siamo qui dove tutto è iniziato fra di noi un colpo di fulmine!”: ha raccontato l’artista capitolino.

Raccontando quindi la sua scalata al successo (passata soprattutto attraverso Sanremo, prima due volte come concorrente e poi come ospite – mattatore):

“Sono qui, da dove tutto è iniziato. C’è stato un colpo di fulmine tra di noi durante il mio primo Sanremo, quando pesavo dieci chili di meno. Venivo da un periodo difficile e intenso, questi anni anche sono stati impegnativi ma me la sono goduta di più. Il successo che ho ottenuto non è una cosa improvvisa, perché le storie di successo nascondono sempre da impegno e testardaggine. E’ stato un mattoncino alla volta, alle volte è dura, fare un percorso non standard è sempre una scommessa, soprattutto per una generazione che guarda poco al futuro come la nostra”.

Alcuni potrebbero infatti non sapere che dietro al successo sanremese c’è una lunga gavetta dietro, attraverso anni di rap duro e puro.

Ma prima del rap, c’era la passione per la scrittura – come raccontato dallo stesso Lauro (al secolo Lauro De Marinis):

“A dodici anni mia madre mi trovava in camera mentre scrivevo poesie e testi. Era una sorta di autoanalisi, capivo chi ero, mi conoscevo. In quel momento non era musica, ma vita. Ho avuto la fortuna di capire subito cosa mi piacesse fare”.

Mara Venier e le performance di Achille Lauro a Sanremo

Mara Venier – che in qualche forma possiamo dire abbia rappresentato una mentore per Achille Lauro – ha quindi mostrato alcune delle sue interpretazioni a Sanremo.

“Provo sensazioni strane, la mia vita è cambiata molto. Penso a quanto abbiamo fatto e quanto lavoro c’è stato dietro. Ho creato un grande team e ci aspettano ancora grandi sfide. Il mio percorso è difficile perché dietro la mia musica ci sono diverse chiavi di lettura e, a volte, il costume che indosso mentre interpreto il pezzo impedisce di approfondire e capire il concetto che c’è di fondo” – ha quindi raccontato Achille Lauro, in qualche forma incompreso.

Achille Lauro, il suo ultimo album e gli altri progetti

Tra le altre cose, Achille Lauro ha presentato il suo ultimo album, ‘Lauro’, di cui proponiamo il primo singolo in coda (“Nel 2020, nell’anno del Covid, ho regalato tanta musica. Questo pero lo ritengo il mio vero album, ci abbiamo messo l’anima. Ci sono pezzi di me. Voglio dedicare a ogni brano del tempo per poterli far conoscere”) e ha raccontato gli altri suoi progetti: “Mi piace inventare quello che non esiste, tutti progetti ambiziosi su cui vedo un potenziale. Partecipo a molte start-up, anche finanziando, ho lavorato alla regia di due documentari, curerò dei contenuto per Amazon e vorrei fare anche un passo nella moda, disegnando abiti. Mi piace mettermi in gioco…”.

E che gli piacesse mettersi in gioco era chiaro a tutti noi che un minimo conosciamo il suo percorso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here