Dramma del Covid: 84enne si toglie la vita dopo che la figlia aveva perso la sua causa virus

0
712

Un uomo di 84 anni ha deciso di suicidarsi dopo aver appreso che la figlia era morta a causa dell’infezione da Covid-19.

Sebbene qui in Italia stiamo vivendo un periodo di quiete apparente, la pandemia di Covid-19 non è stata ancora superata e nei prossimi mesi non sono esclusi nuovi lockdown e nuove restrizioni. La variante Delta (o indiana) è sicuramente più contagiosa di quella inglese che abbiamo quasi arginato e pare che il piano vaccinale non consentirà di raggiungere un numero di vaccinati sufficiente per scongiurare nuovi lockdown nelle zone in cui si diffonderà maggiormente.

Ma se qui in Italia viviamo l’incertezza sul futuro e su quelle che potranno essere le evoluzioni della crisi sanitaria che stiamo vivendo, ci sono Paesi nel mondo in cui si devono confrontare con problematiche a livello organizzativo e sanitario decisamente più gravose. Questo è sicuramente il caso della Thailandia, Paese in cui il Covid ha colpito meno che altrove ma che ciò nonostante vive con apprensione questi giorni per la mancanza di un’organizzazione che permetta ai cittadini di venire curati rapidamente.

Leggi anche ->Una invasione di cadaveri: i monsoni fanno riemergere i corpi dei morti da Covid

Padre si toglie la vita dopo che la figlia è morta a causa del Covid

Il caso emblematico di questo grave problema sociale e sanitario è rappresentato dalla storia di Peng Ki, uomo di 84 anni trovato morto questo pomeriggio per le strade di Bangkok. Secondo quanto emerso dai tabloid, l’uomo sarebbe precipitato dal terzo piano del palazzo in cui abitava. Inizialmente si pensava ad un incidente, ma la polizia ha scoperto che si è trattato di un gesto volontario.

Nei giorni precedenti al suicidio, infatti, la figlia 57enne Pranee, si sentiva male a causa della contrazione del Covid. L’uomo aveva cercato disperatamente un letto d’ospedale nel quale fare ricoverare la figlia, ma la sua ricerca era risultata vana. Quando la figlia è morta, Peng Ki è stato letteralmente assalito dal dolore ed ha deciso di suicidarsi gettandosi dal balcone.

Una storia drammatica che ha alimentato il malcontento dei cittadini tailandesi nei confronti del governo per la gestione della pandemia. In queste ore migliaia di utenti internet tailandesi stanno diffondendo post con l’hashtag #KillerGovern per fare emergere tutto il malcontento della popolazione per l’inefficienza delle istituzioni anche fuori dal Paese.

Covid

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here