Cavallo da corsa dal valore di 180 milioni muore a 23 anni

0
1991
galileo

Soffriva di una malattia cronica Galileo, il cavallo da corsa dal valore di 180 milioni di dollari, che si è spento a 23 anni, dopo una grande sofferenza. Tutta la comunità degli amanti della corsa equestre piange la sua scomparsa. Era infatti conosciuto in tutto il mondo.

Un cavallo molto famoso

Galileo era forse il cavallo da corsa più famoso di tutti i tempi. Nel 2001, aveva vinto addirittura oltre un milione e mezzo di dollari dopo aver vinto ben tre gare, il Derby di Epson, il Derby irlandese e King George.

Lo stallone che mancherà a tutti

Ma il suo valore così alto proviene non tanto dalla sua carriera sportiva, tanto quanto dalla sua vita dopo essersi ritirato dalle corse ed essere andato in pensione. Pensione si fa per dire: era diventato uno stallone per addirittura 81 gruppi.

Coomore, uno dei dirigenti di una azienda specializzata in accoppiamenti tra equini da corsa, ha dichiarato: “Molto sfortunatamente il nostro stallone Galileo, il campione conosciuto in tutto il mondo, è stato messo a dormire oggi in terre umane”. Poi ha aggiunto: “Questo è stato deciso dopo una malattia cronica, debilitante, che non rispondeva più alle cure da molto tempo. Era ferito al piede sinistro, irrimediabilmente”.

John  Magnier ha aggiunto: “Oggi è un giorno molto triste. Ma ci sentiamo tutti incredibilmente fortunati per aver avuto Galileo qui a Coolmore. Vorrei dire grazie alle persone che si sono dedicate a lui, prendendolo in cura e standogli dietro giorno dopo giorno fino alla fine”.

Si tratta di una grave perdita per tutto il mondo delle corse equestre. Non era mai esistito al mondo uno stallone come lui, tanto vigoroso e famoso. Molti anche i fan che lo salutano, sotto il post della notizia pubblicato da ITV Racing su Instagram.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here