“Mio figlio è collassato”: notte di terrore per l’ex tronista

0
266
rosa perrotta

L’ex tronista di Uomini e Donne ha condiviso con i suoi follower il terrore che l’ha assalita dopo il malore del figlio: “E’ stato bruttissimo”

Attimi di terrore per Rosa Perrotta, ex celebre tronista di Uomini e Donne. Il racconto da brividi è stato condiviso sul suo profilo Instagram, nel quale attraverso una serie di stories  ha raccontato la paura di perdere il figlio avuto con Pietro Tartaglione, Domenico Ethan, di due anni.

Dopo il collasso la crisi isterica: cosa è successo al figlio di Rosa Perrotta

Mentre si trovava con Pietro in Sicilia per le vacanze, il piccolo Ethan ha iniziato a non sentirsi bene, manifestando un malessere e delle tacche febbrili: “Abbiamo visto che non stava molto bene, sembravo però classici sintomi da influenza, era un po’ abbattuto, mangiava meno”, spiega l’ex tronista.

Pensando si trattasse di un banale malessere, magari procurato dallo stress che il piccolo ha potuto provare in vacanza, la famiglia si è diretta verso l’aeroporto in partenza per Napoli. Ma è stato lì che, purtroppo, è accaduto il peggio: “Arrivati in aeroporto, mentre recuperavamo i bagagli, il bambino ha cominciato a collassare. Era di fuoco, bollente, febbre altissima”, ha raccontato l’influencer, che ha poi proseguito “Manco siamo arrivati a casa, siamo corsi al pronto soccorso. Era una stufa. Praticamente, arrivati al pronto soccorso non dormiva, non per il sonno ma perché collassato. Hanno appurato che si trattasse da febbre da gola”.

Il bimbo, purtroppo, era in preda a pianti isterici che si sono placati solo con “una siringa di cortisone in dose massiccia per far scendere subito la temperatura”.

Una volta rientrati a casa, però, il peggio doveva ancora arrivare. “La cosa più grave” ha poi incalzato l’influencer “non è stata la febbre salita durante la notte: passato l’effetto del cortisone, Ethan ha avuto una crisi isterica. Io non lo riconoscevo, piangevo disperata. Faceva cose strane, lanciava oggetti, intrattabile a livelli mai visti”.

Fondamentale il supporto della famiglia, dato che la Perrotta era entrata, a sua volta, in uno stato di panico generalizzato. Dopo essersi addormentato grazie all’aiuto della nonna, il bimbo si è poi risvegliato la notte, al punto che la Perrotta temeva che la febbre così alta abbia potuto generare dei danni cerebrali.

Alla fine, dopo l’intervento del 118 che ha rassicurato l’influencer sul fatto che quelli fossero gli effetti del cortisone, Rosa e la sua famiglia hanno tirato un sospiro di sollievo e il bimbo, fortunatamente, sta molto meglio.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here