Morta Pat Hitchcock, unica figlia del regista: aveva 93 anni e lascia un patrimonio da record

0
378
pat hitchcock

Patricia Hitchcock, conosciuta anche come Pat, è morta all’età di 93 anni nella giornata di lunedì, a riportarlo è stato il ‘The Hollywood Reporter’, a confermarlo sarebbe stata la figlia di Pat, Katie Fiala.

Pat Hitchcock era nata nel 1928 dal matrimonio di Alfred Hitchcock con la sceneggiatrice e montatrice Alma Reville, sodalizio che sarà una storia d’amore, ma anche una collaborazione professionale, infatti il regista seguirà molto spesso i consigli della moglie per i suoi sceneggiati.

Leggi anche -> Pappagalli invadono la città e costringono i residenti alla fuga: l’immaginario hitchcockiano diventa reale

L’ambiente in cui crebbe la portò a interessarsi fin da bambina al mondo del cinema, tanto da voler diventare un’attrice e negli Anni ’40 fece le sue prime comparse in alcuni pièce teatrali, come ad esempio “Solitaire” del 1942 e “Violet” del 1944. Nel 1947 si diplomò e frequentò la Royal Academy of Dramatic Art. Negli Anni ’50 il padre le fece recitare alcune piccole parti in tre suoi film: “Paura in palcoscenico“, “L’altro uomo” e infine “Psycho“, dove recita la parte di Caroline, la collega di ufficio di Marion Crane.

Pat Hitchcock e un patrimonio da record: quanti soldi ha ereditato?

Sempre negli Anni ’50 prese parte in ben dieci episodi del programma televisivo di suo padre “Alfred Hitchcock Presents”. Nel 1960 decise di ritirarsi dalla carriera di attrice per dedicarsi a tempo pieno alla propria famiglia. Nel 1952 infatti aveva sposato Joseph O’Connell jr. da cui aveva avuto tre figlie.

Nel 2003 Pat aveva pubblicato il suo libro di memorie, scritto assieme a Laurent Bouzereau dal titolo: “Alma Hitchcock: The Woman Behind the Man“.

In molti giornali e tabloid si sono occupati del patrimonio milionario di Pat Hitchcock, questo è stato stimato in 150 milioni di dollari, anche se al momento attuale il patrimonio si aggirava attorno ai 120 milioni di dollari, questo a seguito della rinuncia dello stipendio in cambio del 60% dei diritti dei film.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here