Un asteroide ha fatto estinguere i dinosauri. Ma c’è chi deve dire grazie

0
44
asteroidi e dinosauri

66 milioni di anni fa un asteroide, schiantatasi nei pressi di quel che oggi è conosciuto come Messico, ha portato l’estinzione dei dinosauri, una specie la cui leggenda ha sempre affascinato tutti. Ma a beneficiare della tragedia una manciata di serpenti, che hanno prosperato.

Il cerchio della vita

Lo dicono alcuni grandi filosofi, che non c’è creazione senza distruzione e alcuni scienziati hanno dimostrato la validità del principio applicata alla proliferazione dei serpenti.

serpenti

Pare che dall’evento che ha causato la scomparsa dei dinosauri, un asteroide che colpì la terra, una manciata di serpenti che sopravvissero all’impatto presero possesso dello spazio, riproducendosi e dando vita alle 3000 specie che oggi conosciamo.

Il disastroso asteroide ha provocato terremoti, tsunami e incendi, seguiti da un decennio di oscurità dopo che il sole è stato bloccato da nuvole di cenere.

LEGGI ANCHE  => Einstein aveva ragione: una sua teoria viene riconosciuta corretta (oltre 100…

Secondo gli scienziati, una manciata di serpenti è riuscita a evitare l’estinzione di massa nascondendosi sottoterra e rimanendo per lunghi periodi senza cibo. È stato stimato che il 76% della vita vegetale e animale fosse scomparso, ma i serpenti, insieme ad alcuni mammiferi tra cui rane e ad alcuni pesci e uccelli, sono stati risparmiati e hanno trovato il moto di sopravvivere.

Ecco perché i serpenti hanno spopolato e popolato 

I ricercatori dell’Università di Bath affermano che se l’impatto dell’asteroide non fosse avvenuto, la specie probabilmente non sarebbe la stessa di quella che conosciamo oggi.

serpente

“In questo ambiente di collasso delle catene alimentari, i serpenti sono in grado di sopravvivere e prosperare, e sono in grado di colonizzare nuovi continenti e interagire con il loro ambiente in nuovi modi. È probabile che senza l’impatto di questo asteroide, non sarebbero dove sono oggi”, ha affermato la ricercatrice capo Catherine Klein, riporta la BBC.

La ricerca, pubblicata su ‘Nature Communications’, mostra che tutti i serpenti viventi risalgono alle specie sopravvissute all’impatto del devastante asteroide milioni di anni fa.

La specie si è evoluta per la prima volta in Asia e, in seguito al loro successo, ora può essere trovata in tutti i continenti tranne l’Antartide.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here